Massime per Atto Ricercato: Parere sulla Normativa del 24/04/2013 - rif. AG 02/13

Parere sulla Normativa del 24/04/2013 - rif. AG 02/13 d.lgs 163/06 Articoli 2 - Codici 2.1
richiesta di parere dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato – acquisto di nuove macchine per l’acquisto di bollini farmaceutici – suddivisione dell’oggetto del bando in lotti non funzionali – compatibilità con il Codice dei contratti pubblici- La possibilità di suddividere un appalto in lotti è consentita pur in assenza di piccole e medie imprese da favorire nel mercato di riferimento (il quale, nel caso di specie presenta notevoli barriere all’ingresso), nonché di condizioni di disarticolazione funzionale dell’oggetto, a patto che non venga violato il divieto di artificioso frazionamento del valore di un contratto (cfr. Avcp Parere sulla normativa, AG 18/12). Tale potere, che rientra nell’esercizio della discrezionalità della stazione appaltante, deve tuttavia essere funzionalmente coerente con il complesso degli interessi pubblici e privati coinvolti nella procedura di affidamento degli appalti pubblici, e non deve determinare una sostanziale una violazione dei principi di libera concorrenza, par condicio e non discriminazione, di cui all’art. 2 del D. Lgs. n. 163/2006 (cfr. Cons. St., sez. IV, 13 marzo 2008, n. 1101).