Massime per Atto Ricercato: Parere sulla Normativa del 24/04/2013 - rif. AG 28/13

Parere sulla Normativa del 24/04/2013 - rif. AG 28/13 d.lgs 163/06 Articoli 69 - Codici 69.1
quesito acquisito al prot. gen. AVCP n.32969 del 29 marzo 2013- Istanza di parere, ai sensi dell’art. 69, comma 3, del D.Lgs. n. 163/2006, formulata da Catania Multiservizi, società strumentale del Comune di Catania - affidamento del servizio di manutenzione ordinaria di aree a verde della Città di Catania - clausola sociale di prioritario assorbimento di personale precedentemente occupato presso la medesima società istante- Sulla scorta delle norme comunitarie e della disciplina di recepimento di cui all’art. 69 del D.lgs. n. 163/2003, in materia di condizioni particolari per l’esecuzione del contratto, una clausola sociale che preveda l’impegno dell’aggiudicatario di assorbire il personale già alle dipendenze della stazione appaltante, solleva perplessità in quanto la stazione appaltante agisce nella doppia veste di “datore di lavoro” uscente e stazione appaltante dell’appaltatore subentrante. Il possibile effetto di automatismo nell’applicazione dell’assorbimento - 30 lavoratori per una durata quadrimestrale dell’appalto – potrebbe comportare una compressione della libertà organizzativa dell’impresa aggiudicataria, alla quale non sembrerebbe consentito un alternativo utilizzo di personale proprio.