Massime per Atto Ricercato: Parere sulla Normativa del 18/07/2013 - rif. AG 5/13

Parere sulla Normativa del 18/07/2013 - rif. AG 5/13 d.lgs 163/06 Articoli 118 - Codici 118.1
Richiesta di parere – Confindustria - Opere di ammodernamento in sede e collegamento con la S.S. 572 a Salò, lotto 3, stralcio n. 33 S.S. n. 45/bis “Gardesana Occidentale”- Contratto di subfornitura con posa in opera - Questioni relative all’ applicabilità dell’art. 15 della L. 180/2011 e dell’art. 118 comma 3 del d.lgs. n. 163/2006- L’art. 118, comma 3, secondo periodo del D. Lgs. n. 163/2006, così come novellato dall’art. 15 della l. n. 180/2011, in base al quale “qualora gli affidatari non trasmettano le fatture quietanziate del subappaltatore o del cottimista entro il predetto termine, la stazione appaltante sospende il successivo pagamento a favore degli affidatari”, non appare suscettibile di applicazione nell’ambito di contratti stipulati precedentemente alla sua entrata in vigore. Al riguardo, l’Autorità, con parere AG 8/12 del 26 giugno 2012, ha già affermato, sulla scorta delle regole generali che governano la successione delle leggi nel tempo e del principio tempus regit actum, che, in assenza di una disciplina transitoria, ogni atto soggiace alla disciplina vigente al momento della sua adozione.