Comunicato del Presidente del 07/01/2002

Invio dei dati da parte delle stazioni appaltanti.


Il Presidente


Premesso

  • che nella G.U. n. 257 del 2 novembre 1999 l'Autorita' per la vigilanza sui lavori pubblici ha dato comunicazione della costituzione alle proprie dipendenze dell'Osservatorio dei lavori pubblici;
  • che nella suddetta comunicazione ha fissato i termini di invio delle informazioni e si e' riservata ulteriori comunicazioni in merito ai criteri di raccolta e modalita' di invio delle informazioni richieste;
  • che nel S.O. n. 219 alla G.U. n. 293 del 15 dicembre 1999 e' stata data comunicazione dei criteri di trasmissione dei dati informativi nonche' dell'apertura del proprio sito Internet;
  • che con S.O. n. 33 alla G.U. n. 43 del 22 febbraio 2000 sono state pubblicate le tabelle dei codici e le istruzioni per la compilazione delle schede di rilevazione dati, da utilizzarsi da parte delle stazioni appaltanti di cui alla comunicazione del 15 dicembre 1999;
  • che con comunicati del 1. giugno 2000 e dell' 11 gennaio 2001 sono stati stabiliti i criteri per l'invio delle informazioni relative al riepilogo trimestrale dei lavori di importo inferiore a 150.000 Euro;


Considerato

  • che occorre modificare le schede di rilevazione dei dati per adeguarle all'Euro;
  • che occorre uniformare la classifica oggettiva delle opere a quella individuata dalla Unione Europea (CPV) e che cio' implica la sostituzione delle tabelle 4a, 4b, 4c pubblicate nel S.O. n. 33 alla Gazzetta Ufficiale n. 43 del 22 febbraio 2000


Comunica

  • che i dati relativi agli appalti aggiudicati dopo il primo gennaio 2002 dovranno essere trasmessi, anziche' nei termini stabiliti nei precedenti comunicati, a decorrere dal 16 marzo 2002 utilizzando apposite procedure on-line e off-line all'uopo predisposte dall'Autorita' sentite le Sezioni Regionali. Con apposito comunicato sara' resa nota la disponibilita' delle suddette procedure e verra' resa nota la tabella di codifica CPV in sostituzione delle tabelle 4a, 4b, 4c pubblicate sul supplemento ordinario n. 33 alla Gazzetta Ufficiale n. 43 del 22 febbraio 2000.

I dati relativi agli appalti aggiudicati nel 2000 e nel 2001 dovranno continuare ad essere trasmessi secondo le modalita' in atto ove il termine stabilito per la trasmissione scada entro il 15 marzo 2002. Per i dati relativi agli appalti aggiudicati nel 2000 e nel 2001 per i quali il termine di trasmissione scada in data successiva a quella del 15 marzo 2002 saranno utilizzate le procedure on-line e off-line prima citate.