Deliberazione n.88 del 12/05/2004

U.E.S./18-04

Oggetto: Lavori di rifunzionalizzazione dell'ex divisione chirurgia toracica in divisione di ortopedia e traumatologia del P.O. Ingrassia

Riferimento Normativo: D.Lgs.vo n. 490/99 art. 23

Stazione Appaltante: Azienda Unit� Sanitaria Locale N.6 di Palermo

Vista la relazione del servizio Ispettivo

Premesso in fatto

Nell'ambito dell'indagine inerente lo stato di utilizzazione dei fondi assegnati all'Azienda USL N. 6 di Palermo per la realizzazione di opere di edilizia sanitaria ed ospedaliera, � emerso, con riferimento ai lavori in oggetto, che i lavori di rifunzionalizzazione dell'ex divisione chirurgia toracica in divisione di ortopedia e traumatologia del P.O. Ingrassia, il cui costo complessivo ammonta ad Euro 787.596,77, sono stati aggiudicati in data 17.09.2003, alla ditta Campanotta Paolo per un importo contrattuale pari ad Euro 451.675,47 a fronte del ribasso offerto del 18,53%, e che il relativo contratto d'appalto � in fase di stipula.

Su richiesta dell'Autorit� effettuata in data 10.02.2004, atteso che la data di aggiudicazione risale al 17/09/2003, la s.a. ha informato che le motivazioni che non avevano consentito di procedere alla consegna dei lavori, erano da addebitare alla circostanza che la struttura oggetto dell'intervento � soggetta a vincolo da parte della Soprintendenza ai BB.. CC. AA.

Pertanto, il progetto in parola, con nota in data 16.12.03, era stato inviato alla Soprintendenza ai BB. CC. AA. per il nulla osta di competenza, e che lo stesso non era ancora stato rilasciato.

Atteso il tempo trascorso, questo settore, con nota in data 23.03.2004, ha richiesto alla Soprintendenza ai BB.. CC. AA. informazioni in merito al mancato rilascio dell'autorizzazione necessaria ad assicurare l'immediata cantierabilit� al progetto, precisando che i lavori, essendo gi� stati aggiudicati, avrebbero potuto comportare richieste di risarcimento danni da parte dell'impresa aggiudicataria per eventuali ritardi nella loro esecuzione.

Quest'ultima, con nota del 2.04.2004, ha rappresentato che il rilascio del nulla osta di rito, in merito al progetto in parola, era ancora in istruttoria e, con successiva nota in data 06.04.04, ha richiesto al responsabile del procedimento l'acquisizione della documentazione fotografica dello stato dei luoghi, segnalando inoltre l'opportunit� di valutare la demolizione dell'ampliamento realizzato sulla terrazza di copertura negli anni precedenti, attesa la rilevanza architettonica negativa che produce la predetta struttura in rapporto al complesso tutelato.

Considerato in diritto

L'Azienda USL N. 6 di Palermo ha appaltato il progetto dei lavori di rifunzionalizzazione dell'ex divisione chirurgia toracica in divisione di ortopedia e traumatologia del P.O. Ingrassia, con verbale di aggiudicazione in data 17/09/2003. Tale progetto, al momento dell'aggiudicazione, era privo del nulla osta di competenza della Soprintendenza ai BB.. CC. AA., ai sensi dell'art. 23 del D.Lgs.vo n. 490/99, essendo l'immobile sottoposto a tutela ai sensi dell'art. 5 del D.Lgs.vo n. 490/99, cos� come comunicato dalla stessa Soprintendenza ai BB.. CC. AA. all'Azienda USL N. 6 di Palermo con nota in data 13.08.2003.

L'art. 24 del D.Lgs.vo n. 490/99, recita che:

"1. L'approvazione prevista dall'articolo 23 relativa ad interventi in materia di edilizia pubblica e privata � rilasciata entro il termine di novanta giorni dalla presentazione della richiesta, restando comunque impregiudicato quanto disposto dagli articoli 25 e 26 ".

2. Qualora la Soprintendenza ai BB.. CC. AA. chieda chiarimenti o elementi integrativi di giudizio, il termine indicato al comma 1 � sospeso fino al ricevimento della documentazione .

3. Ove la Soprintendenza ai BB.. CC. AA. proceda ad accertamenti di natura tecnica, dandone preventiva comunicazione al richiedente, il termine � sospeso fino all'acquisizione delle risultanze degli accertamenti d'ufficio e comunque non oltre trenta giorni. Decorso tale termine, previa diffida a provvedere nei successivi trenta giorni, le richieste di approvazione si intendono accolte .".

Pertanto, considerato che la richiesta di approvazione � stata inoltrata alla Soprintendenza ai BB.. CC. AA. con nota in data 16.12.03, si evidenzia anche l'inerzia della S.A. che, trascorsi i novanta giorni dalla richiesta (16.12.2003), non ha provveduto alla formale diffida a provvedere nei successivi trenta giorni.

In base a quanto sopra considerato,

Il Consiglio

nell'adunanza del 12-5-2004 accerta nei sensi indicati in motivazione che la s.a. ha appaltato il progetto dei Lavori di rifunzionalizzazione dell'ex divisione chirurgia toracica in divisione di ortopedia e traumatologia del P.O. Ingrassia senza che lo stesso fosse munito dell'approvazione della Soprintendenza ai BB. CC. AA., in difformit� dell'art. 23 del D.Lgs.vo n. 490/99;

manda al Direttore Generale dell'Azienda Unit� Sanitaria Locale N. 6 di Palermo per le valutazioni di competenza da comunicare entro il termine di 20 giorni dalla ricezione della presente;

manda al Servizio Ispettivo per il monitoraggio dell'opera.