Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori , servizi e forniture

Deliberazione n. 88 del 28/11/2006

PREC6/06

Oggetto: istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del decreto legislativo n. 163/2006 presentata da Comune di Carovigno - fornitura di un sistema di raccolta differenziata informatizzata di tipo mobile.


Il Consiglio


Vista la relazione dell'Ufficio Affari Giuridici


Considerato in fatto

In sede di gara per l'aggiudicazione dell'appalto indicato in oggetto, è insorta una controversia relativa alla valutazione dell'attività, quale risultante dal certificato della Camera di Commercio, di una impresa partecipante alla gara.

L'appalto in questione ha per oggetto la fornitura di un sistema di raccolta differenziata informatizzata di tipo mobile comprendente, oltre alla fornitura di un'isola ecologica, presse e container scarrabili, cassonetti, anche il servizio relativo ad una campagna informativa annuale.


In data 27 ottobre 2006 è stata acquisita al protocollo dell'Autorità la richiesta di parere per la soluzione della controversia presentata dal Comune di Carovigno.

Le imprese interessate hanno presentato le proprie osservazioni, acquisite al protocollo dell'Autorità in data 6.11.2006.


In relazione all'espletamento della campagna informativa, l'impresa ID&EA s.r.l. ha chiesto alla S.A. di procedere all'esclusione dalla gara della concorrente Emmebi di Monelli Maltoni & C s.n.c., in quanto dal certificato della Camera di Commercio, voci "oggetto sociale" e "attività", non risulta la progettazione di campagne informative e pertanto viene disattesa la lettera B dell'Allegato 1 al capitolato d'oneri laddove si richiede che dal certificato di iscrizione alla Camera di Commercio "risulti che l'attività della ditta è pertinente all'oggetto dell'appalto".

A parere della ditta Emmebi di Monelli Maltoni & C s.n.c. nella definizione "commercio ingrosso di attrezzature e prodotti di ogni genere e tipo, per l'igiene urbana, per lo smaltimento dei rifiuti…" è ricompresa una molteplicità di attività legate allo smaltimento dei rifiuti ivi incluse le campagne informative.


Ritenuto in diritto

L'appalto in questione ha per oggetto l'acquisto di attrezzature costituenti un sistema di raccolta differenziata informatizzata di tipo mobile comprensivo dell'espletamento del servizio di una campagna informativa annuale, per la quale il capitolato tecnico prevede la progettazione grafica di opuscoli, la predisposizione di un manuale didattico per insegnanti, opuscoli, vademecum, locandine, l'effettuazione di giornate di formazione, con la presenza di un addetto dell'appaltatore, per insegnanti e di giornate di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata.

Detta attività prevede una specifica professionalità e competenza dedicata che non si evince dall'oggetto sociale della ditta Emmebi di Monelli Maltoni & C s.n.c., avente ad oggetto sociale il "commercio all'ingrosso" di impianti e componenti di impianti per l'igiene urbana ed il trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani.

Nel caso in cui l'appalto preveda una pluralità di prestazioni tipologicamente differenti, la giurisprudenza ha ritenuto legittima l'esclusione dell'impresa che non possiede un'iscrizione alla Camera di Commercio comprensiva di tutte le differenti tipologie qualitative del servizio.(TAR Sicilia, Palermo, sez. II, 15/11/2006 n. 1469)


Deve inoltre rilevarsi, che l'appalto riveste carattere di appalto misto, di forniture e di servizi, nel quale, pur evidenziandosi che l'espletamento del servizio riveste carattere accessorio rispetto alla fornitura delle attrezzature, la campagna informativa assume valenza funzionale autonoma, come risulta dall'articolo 13- Modalità di pagamento che prevede il pagamento dell'importo di contratto in due soluzioni, 85% al collaudo delle attrezzature ed il 15% al termine della campagna informativa annuale.

Pertanto l'attività dei concorrenti alla gara, per essere pertinente all'oggetto dell'appalto, deve comprendere non solo la vendita di isole ecologiche ma anche l'attività di informazione e realizzazione di piani ed azioni di comunicazione.


In base a quanto sopra considerato

Il Consiglio


ritiene che l'oggetto sociale della ditta Emmebi di Monelli Maltoni & C s.n.c. non è pertinente con l'oggetto dell'appalto.



IL CONSIGLIERE RELATORE

Guido Moutier


IL PRESIDENTE RELATORE

Alfonso M. Rossi Brigante


Depositato presso la segreteria del Consiglio in data 11 Dicembre 2006