Autorit� per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori , servizi e forniture

Deliberazione n. 2 del 10-01-2007PREC42/06

Oggetto: istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolocolo 6, comma 7, lettera n) del decreto legislativo n. 16312006 presentata da Consorzio HIRAM - Affidamento del servizio di pulizia Edifici vari dell'aeroporto di Fiumicino.

Il Consiglio

Vista la relazione dell'Ufficio Affari Giuridici

Considerato in fatto

In data 12 dicembre 2006 � pervenuta all'Autorit� l'istanza di parere in oggetto con la quale il Consorzio contesta l'aggiudicazione provvisoria disposta dalla S.A. a favore del Consorzio CONESP in quanto quest'ultimo non essendo in possesso dei requisiti richiesti avrebbe dovuto produrre la dichiarazione di cui all'articolo 49, comma 2, lettera d), del D.Lgs. n. 163/2006, in materia di avvalimento.

Il soggetto istante, la stazione appaltante ed il Consorzio aggiudicatario provvisorio sono stati ascoltati in audizione dinanzi al Consiglio dell'Autorit� in data 19 dicembre 2006 ove hanno espresso le proprie posizioni relativamente alla questione controversa, depositando apposite memorie scritte.

Successivamente peraltro il Consorzio Hiram inviava una ulteriore nota in cui contestava il fatto che il Consorzio Conesp non avesse indicato la mandataria e la mandante e non fosse chiaro se trattasi di consorzio ordinario orizzontale o verticale.

Ritenuto in diritto

La questione sollevata dal soggetto istante si fonda sull'applicabilit� al caso di specie dell'istituto dell'avvalimento, come disciplinato dall'articolo 49 del Codice dei contratti. Detto istituto consente ad un soggetto, singolo o raggruppato, che intenda concorrere ad una gara pubblica di avvalersi di requisisti di altro soggetto che ne dispone, previa apposita dichiarazione resa ai sensi dell'articolo 49 suindicato.

Nel caso di specie il Consorzio CONESP, aggiudicatario provvisorio, � un consorzio ordinario a rilevanza esterna che ha indicato per l'esecuzione dell'appalto due imprese consorziate, la PELMAN s.r.l. e la PENAUILEE ITALIA S.p.A..

Entrambe le imprese designate, secondo quanto risulta agli atti, sono in possesso in proprio dei requisiti richiesti dal bando nel caso di consorzi ordinari e, pertanto, non avevano alcuna necessit� di ricorrere all'istituto dell'avvalimento.

Risultano poi non attinenti alla natura del consorzio ordinario le ulteriori eccezioni presentate dall'istante.

In base a quanto sopra considerato

Il Consiglio

ritiene che:

- l'aggiudicazione provvisoria disposta a favore del Consorzio CONESP � conforme alla normativa vigente in quanto le imprese designate dal Consorzio stesso risultano in possesso dei prescritti requisiti.



IL CONSIGLIERE RELATORE

Guido Moutier


IL PRESIDENTE

Alfonso M. Rossi Brigante

Depositato presso la segreteria del Consiglio in data 18 gennaio 2007