Deliberazione n. 186 del 14 Giugno 2007

PREC140/07

Oggetto: istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del decreto legislativo n. 163/2006 presentata dalla Gaudio Costruzioni s.r.l. –  lavori di manutenzione e ripristino della strada Metuoio –Poveravita –S. Cataldo. Completamento in agro del Comune di Roccagloriosa. S.A. Comunità Montana Lambro e Mingardo.


Il Consiglio

Vista la relazione dell’Ufficio Affari Giuridici


Considerato in fatto

In data 13 aprile 2007 è pervenuta l’istanza di parere indicata in oggetto, con la quale l’impresa Gaudio Costruzioni s.r.l. ha rappresentato la controversia insorta con la Comunità Montana Lambro e Mingardo in relazione all’ammissione dell’offerta presentata dalla ditta Martucciello Costruzioni la cui offerta, a parere dell’istante, doveva essere esclusa risultando una correzione alla Lista delle categorie di lavorazione non confermata e sottoscritta, così come prescritto nel disciplinare (punto 1.2 Capo 3).

A parere dell’Impresa istante, al progressivo di tariffa n. 12 della Lista delle categorie, colonna “prezzo unitario in cifre”, veniva indicato l’importo di € 1,50 sovrascritto su altra e diversa cifra.

In sede di istruttoria procedimentale, la stazione appaltante ha rappresentato che il prezzo unitario espresso in lettere, al quale secondo la lex specialis si deve dare preminenza, non risultava corretto in alcun modo ed era lo stesso di quello espresso in cifre, sia pure “ricalcato”. Inoltre, il prodotto “prezzo unitario per quantità” riferito al prezzo in lettere risultava esatto.

A parere della S.A. la fattispecie della correzione di un prezzo, disciplinata al punto 1.2 del disciplinare, è quella che comporta una rideterminazione sia dell’importo parziale sia dell’importo totale dell’offerta.

I controinteressati ditta Martucciello Costruzioni ed H.EM.AN s.r.l., risultata provvisoriamente aggiudicataria, hanno ritenuto di non partecipare al contraddittorio.


Ritenuto in diritto

Ai sensi dell’articolo 90, comma 3 del d.P.R. 554/1999 e del punto 2.1. del disciplinare di gara, il modulo contenente la lista delle categorie non può presentare correzioni che non sono espressamente confermate e sottoscritte dal concorrente e, in caso di discordanza dei prezzi unitari, prevale il ribasso percentuale indicato in lettere.

La norma in questione indica pertanto all’amministrazione il comportamento da tenere in presenza di un errore nell’indicazione del prezzo unitario in cifre rispetto a quello indicato in lettere, in conseguenza del quale le due diverse indicazioni individuino una reale divergenza nella manifestazione della volontà dell’offerente.

Nel caso di specie, la sovrascrittura del prezzo unitario riferito al progressivo di tariffa n. 12, non identifica una correzione dello stesso, tenuto conto della correttezza della corrispondente indicazione in lettere e soprattutto del conseguente prodotto “prezzo unitario per quantità”.

Come ha rilevato la S.A., nel caso di specie, non si è dovuto procedere a rideterminare l’importo parziale afferente alla singola lavorazione né l’importo totale offerto.

Deve pertanto darsi pre valenza all’aspetto sostanziale della manifestazione della volontà del concorrente, tenuto conto sia del rispetto della norma e conforme giurisprudenza, che prescrive la prevalenza del prezzo unitario indicato in lettere sia dell’interesse dell’amministrazione ad effettuare la procedura di gara con il maggior numero possibile di concorrenti.

Né risulta una alterazione, nel comportamento seguito dalla S.A., della par condicio fra i partecipanti alla gara, in quanto la Commissione ha non proceduto ad una valutazione discrezionale del prezzo unitario, rimanendo vincolata all’univocità dell’espressione di volontà manifestata.

In base a quanto sopra considerato


Il Consiglio

ritiene, nei limiti di cui in motivazione, che è conforme alla normativa vigente la procedura posta in essere dalla S.A., in riferimento all’avvenuta ammissione dell’offerta della ditta Martucciello Costruzioni.

 

Il Consigliere Relatore: Guido Moutier

Il Presidente: Luigi Giampaolino

 

Depositato presso la segreteria del Consiglio in data 19 Giugno 2007