Parere n. 74 del 06/03/2008

PREC84/08/L

Oggetto: istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del decreto legislativo n. 163/2006 presentata dalla Lazio Service s.p.a. – ristrutturazione del lotto 2 dell’immobile sito in via del Fiume Giallo 196 Roma.


Il Consiglio

Vista la relazione dell’Ufficio del precontenzioso


Considerato in fatto

In data 13.12.2007 è stato pubblicato il bando di gara per l’affidamento del secondo lotto dei lavori di ristrutturazione indicati in oggetto, per un importo complessivo dei lavori di Euro 499.841,98, categoria prevalente OG11, classifica I e categoria OG1, classifica I.

In data 22 gennaio 2008 è pervenuta all’Autorità l’istanza di parere in oggetto con la quale Lazio Service s.p.a. ha chiesto l’avviso dell’Autorità sulla controversia insorta con l’impresa GIDI Impianti s.r.l. relativamente all’individuazione della categoria prevalente (OG11) richiesta per l’appalto indicato in oggetto.

A parere di detta impresa le lavorazioni previste in appalto non consentono l’individuazione della categoria OG11, essendo, a suo avviso, afferenti in prevalenza alla categoria OS30 e pertanto, ha formulato richiesta di partecipare alla gara con detta categoria specializzata.

Secondo la Stazione appaltante, invece, gli interventi in questione necessitano della capacità di eseguire impianti coordinati tra loro e con i lavori già realizzati in occasione del primo lotto, dovendosi eseguire lavorazioni relative a impianti centrali elettriche, impianti di telecomunicazione, impianti interni elettrici, impianti idrico sanitari, impianti termici ed impianti di trasporto.


Ritenuto in diritto

In data 13.12.2007 è stato pubblicato il bando di gara per l’affidamento del secondo lotto dei lavori di ristrutturazione indicati in oggetto, per un importo complessivo dei lavori di Euro 499.841,98, categoria prevalente OG11, classifica I e categoria OG1, classifica I.

In data 22 gennaio 2008 è pervenuta all’Autorità l’istanza di parere in oggetto con la quale Lazio Service s.p.a. ha chiesto l’avviso dell’Autorità sulla controversia insorta con l’impresa GIDI Impianti s.r.l. relativamente all’individuazione della categoria prevalente (OG11) richiesta per l’appalto indicato in oggetto.

A parere di detta impresa le lavorazioni previste in appalto non consentono l’individuazione della categoria OG11, essendo, a suo avviso, afferenti in prevalenza alla categoria OS30 e pertanto, ha formulato richiesta di partecipare alla gara con detta categoria specializzata.

Secondo la Stazione appaltante, invece, gli interventi in questione necessitano della capacità di eseguire impianti coordinati tra loro e con i lavori già realizzati in occasione del primo lotto, dovendosi eseguire lavorazioni relative a impianti centrali elettriche, impianti di telecomunicazione, impianti interni elettrici, impianti idrico sanitari, impianti termici ed impianti di trasporto.

In base a quanto sopra considerato


Il Consiglio

ritiene, nei limiti di cui in motivazione, che:

  • l’individuazione della categoria prevalente OG11 è giustificata se il livello di complessità delle lavorazioni riferite alle categorie specializzate rimane su valori medi e si devono eseguire lavorazioni afferenti ad un insieme coordinato di impianti da realizzarsi congiuntamente;
  • la qualificazione in OG11 non può essere dimostrata mediante il possesso della qualificazione nelle singole categorie di opere specializzate.

I Consiglieri Relatori: Piero Calandra, Guido Moutier

Il Presidente: Luigi Giampaolino


Depositato presso la segreteria del Consiglio in data  27/03/2008