DELIBERA N. 1144 DEL 8 novembre  2017

OGGETTO: Istanza di parere di  precontenzioso ex art. 211, comma 1, del d.lgs.50/2016 presentata da ___OMISSIS____– Lavori recupero lungomare e ricostruzione  dell’opera di difesa costiera aderente Importo a base di gara: euro 2.097.969,85 - S.A. Comune di Siderno tramite la SUA di Reggio Calabria.
PREC 278/17/L

 

Il Consiglio

VISTA l’istanza prot. n. 40971 del 17 marzo 2017  presentata da ___OMISSIS____.,  con la quale l’istante contesta la previsione,  nel bando di gara in oggetto, della categoria prevalente OG 7 in luogo della  categoria OS 21, riferita a “Opere strutturali speciali”, che comprendono  «l’esecuzione di pali di qualsiasi tipo, di sottofondazioni, di palificate e   muri di sostegno speciali, di ancoraggi, di opere per ripristinare la   funzionalità statica delle strutture, di pozzi, di opere per garantire la   stabilità dei pendii e di lavorazioni speciali per il prosciugamento,   l’impermeabilizzazione ed il consolidamento di terreni», il che sarebbe  adeguato, secondo l’istante, alla tipologia di lavori  “Paratia di pali”, di importo prevalente nel  bando. L’istante lamenta inoltre che a base di gara sia stato posto un progetto  “definitivo-esecutivo”, con previsione di migliorie da presentare in offerta;

VISTA la memoria della S.A. prot. 118998 del 19  ottobre 2017, con la quale essa evidenzia che la ditta istante non ha partecipato  alla gara e che, con risposta ad apposito quesito, era stato specificato che il  progetto riguarda la realizzazione di nuovi interventi a diretto contatto con  la falda marina e che si tratta quindi di opera di difesa costiera di tipo  passivo, realizzata tramite una paratia di pali con antistante scogliera  artificiale, e pertanto la S.A. ritiene corretta l’individuazione della  categoria OG 7;

CONSIDERATO  che il requisito della partecipazione  alla procedura concorsuale è  ritenuto necessario per poter  rivolgere l’istanza di parere, alla luce  della causa di inammissibilità  introdotta dall’art. 6, co. 1 lett. a del Regolamento,  relativa all’“assenza di una questione controversia insorta fra le  parti  interessate”, a meno che i requisiti richiesti nel bando impediscano la  partecipazione;

VISTO il bando della gara in oggetto che  prevede la categoria prevalente OG 7 (Opere marittime) per un importo di euro  1.651.833,53 e la categoria scorporabile OG 3 (Strade, autostrade) per un  importo di euro 488.136,32;  e il  capitolato speciale d’appalto che prevede: «Opere di difesa costiera: paratia  di pali euro 1.515.277,65 per un’incidenza del 72,23%»;

CONSIDERATO  che l’individuazione della categoria prevalente e della classifica  alla  quale appartengono le opere da appaltare non rientra nella discrezionalità  della S.A. ma deve essere effettuata dal  progettista secondo vincolanti  prescrizioni (cfr. Pareri n.62/2013; n. 217/2010);

CONSIDERATO  che la categoria OG7 riguarda la costruzione, la manutenzione o la  ristrutturazione di interventi puntuali comunque realizzati in acque dolci o  salate che costituiscono terminali per la mobilità su acqua ovvero opere di  difesa del territorio dalle stesse acque. Comprende in esemplificativa  tipologie di opere e lavori insistenti direttamente sulle acque (porti, moli,  banchine, pennelli, piattaforme, pontili, difese costiere, scogliere, condotte  sottomarine, bocche di scarico, lavori di dragaggio in mare aperto o in bacino  e quelli di protezione contro l’erosione delle acque dolci o salate); la S.A. ha evidenziato che le opere oggetto  dell’appalto sono specificamente opere di difesa costiera di tipo passivo e che  le finalità della paratia di pali di progetto (opera di difesa costiera) non  rientrano nelle finalità della categoria OS21, la quale comprende opere destinate  a trasferire i carichi di manufatti poggianti su terreni non idonei a reggere i  carichi stessi, e di opere destinate a conferire ai terreni caratteristiche di  resistenza o di indeformabilità tali da rendere stabili l’imposta dei manufatti  e da prevenire dissesti geologici […];

RITENUTO pertanto che, nel caso di specie, appare  corretta l’individuazione della categoria OG 7 in quanto la S.A. ha evidenziato  che le opere oggetto dell’appalto sono specificamente opere di difesa costiera di  tipo passivo e che la paratia di pali di progetto non ha la finalità del  trasferimento di carico;

RILEVATO che sulla questione posta può decidersi ai  sensi dell’art. 10 del Regolamento per il rilascio dei pareri di precontenzioso  di cui all’art. 211, comma 1, del d.lgs. 18  aprile 2016, n. 50;

 

Il Consiglio

ritiene, nei  limiti di cui in  motivazione che:

-appare corretta  l’individuazione della categoria OG 7 in quanto la S.A. ha evidenziato che le  opere oggetto dell’appalto sono specificamente opere di difesa costiera e che  la paratia di pali di progetto non ha la finalità propria della categoria OS 21.

 

    Raffaele Cantone

 


Depositato presso la  Segreteria del Consiglio in data 23 novembre 2017
Il Segretario,  Maria Esposito

 

Documento formato pdf (93 Kb)