Comunicato del Presidente del 2 ottobre 2018

Rilascio polizze  fideiussorie false nell’ambito dei contratti pubblici
Notizie acquisite dall’Istituto per la Vigilanza sulle  Assicurazioni

Ad integrazione dei Comunicati del Presidente del 1° luglio 2015, del 21 ottobre  2015 e del 17 novembre 2015 relativi a «Indicazioni alle stazioni appaltanti e  agli operatori economici in ordine agli intermediari autorizzati a rilasciare  le garanzie a corredo dell’offerta previste dall’art. 75 e le garanzie  definitive di cui all’art. 113 del d.lgs. 163/06 costituite sotto forma di  fideiussioni», si rende noto che, nell’ambito di alcune procedure di appalti  pubblici, è stata riscontrata la presentazione da parte di alcune imprese di  polizze fideiussorie false della compagnia assicurativa WARTA, sulla quale  l’Autorità ha acquisito dall’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni le  informazioni che di seguito si riportano.
L’impresa assicurativa WARTA, in data 4 febbraio  2016, ha chiesto la revoca dell’abilitazione in Italia del ramo 15 – Cauzione,  ramo che è stato conseguentemente eliminato dall’Elenco di rami autorizzati  dell’impresa.

Successivamente, in data 20 aprile 2016,  l’impresa ha trasmesso all’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni copie  di n. 15 denunci-querele presentate e numerose Procure e il 13 ottobre 2016 la  Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, nell’ambito della propria  attività di indagine, ha richiesto all’IVASS informazioni sulla società WARTA.

Il 5 aprile 2017 l’Istituto per la Vigilanza  sulle Assicurazioni, a seguito della segnalazione relativa alla  commercializzazione di n. 52 polizze della WARTA per u ammontare complessivo di  € 341.068,96, ha trasmesso alla Procura della Repubblica di Roma la documentazione  sulla base della quale le polizze risulterebbero proposte da G.P.A. Consulting  S.r.l.s., società non iscritta nel Registro Unico degli Intermediari  assicurativi e riassicurativi (RUI).


Raffaele  Cantone

Formato pdf 346 kb

Comunicato del Presidente del 1  luglio 2015

Comunicato del Presidente del 21  ottobre 2015

Comunicato del Presidente del 17  novembre 2015