Comunicato del Presidente del 9 gennaio 2019

Oggetto: Differimento dell’operatività dell’Albo dei   Commissari di gara di cui all’articolo 78 del Decreto Legislativo 19   aprile 2016, n. 50

Nel Comunicato del Presidente del 18 luglio 2018 è stata stabilita la   data del 15 gennaio 2019 per la piena operatività dell’Albo di cui   all’art. 78 del Codice dei contratti pubblicie il superamento del regime   transitorio di cui all’art. 216, comma 12 del medesimo Codice.

L’Autorità in attuazione della disposizione di cui all’art. 78 ha già   adottato in modo completo la disciplina di riferimento, mediante   l’adozione delle previste Linee guida, e ha predispostoil sistema   informatico per l’iscrizione all’Albo già attivo in parte qua dal 10   settembre 2018 - e per l’estrazione degli esperti da nominare nelle   commissioni giudicatrici.

All’attualità il numero di iscritti nelle diverse sottosezioni   dell’Albo ammonta a circa 2.100, di cui solo la metà estraibili per   commissioni esterne alle amministrazioni aggiudicatrici. Numerose   sottosezioni (circa il 30%) risultano completamente prive di esperti   iscritti, altre (circa il 40%) con un numero di esperti molto ridotto   (meno di 10).

Tenuto conto dello stato di fatto delle iscrizioni presenti in Albo e   del previsto numero di gare bandite annualmente che richiedono la   nomina di commissioni giudicatrici ai sensi dell’art. 77, allo stato, il   numero degli esperti iscritti all’Albo non consente di soddisfare le   richieste stimate in relazione al numero di gare previste.

In base a quanto sopra, tenuto conto, peraltro, che il quadro   normativo non sembra consentire la possibilità di nominare i commissari   con modalità diverse da quelle descritte all’art. 77 per i casi di   assenza e/o carenza di esperti, l’Autorità ritiene necessario, per   evitare ricadute sul mercato degli appalti, differire il termine di   avvio del sistema dell’Albo dei commissari di gara al 15 aprile 2019.

Le criticità evidenziate saranno oggetto di segnalazione, ai sensi   dell’art. 213, comma 2, lett. c) del Codice, al Governo e al Parlamento   da parte dell’Autorità.

Raffaele Cantone

Depositato presso la Segreteria del Consiglio in data 9 gennaio 2019

Il Segretario Maria Esposito

Formato pdf 169 kb

Vedi: Atto di segnalazione n. 1 del 9 gennaio 2019