Delibera numero 26 del 09 maggio 2013

Parere della Commissione sulla richiesta del Sindaco di Roseto degli Abruzzi (Teramo) per la nomina dell’Organismo indipendente di valutazione (articolo 14, comma 3, decreto legislativo n. 150/2009)

LA COMMISSIONE

 

 

VISTA

 

la nota in data 22 aprile 2013 (prot. n. 4080 del 24 aprile 2013), con la quale il Sindaco del Comune di Roseto degli Abruzzi (Teramo) richiede il parere ex art. 14, comma 3, d. lgs. n. 150/2009, ai fini della nomina dei componenti dell’Organismo indipendente di valutazione (OIV) in forma collegiale, nelle persone della dott.ssa Elisabetta Parmigiani, del dott. Dino Ricciuti e della dott.ssa Ilaria Valentini;

 

 

VISTI

 

gli articoli 13 comma 6, lett. g), e 14 commi 3 e 7, 16, comma 2, del decreto legislativo 27 ottobre 2009 n. 150, nonchè la delibera n. 12 del 27 febbraio 2013, recante “requisiti e procedimento per la nomina dei componenti degli Organismi indipendenti di valutazione (OIV), che ha sostituito le delibere n. 4/2010, n. 107/2010, n. 21/2012, n. 23/2012, n. 27/2012 e n. 29/2012;

 

 

RILEVATO CHE

 

 

- il Comune di Roseto degli Abruzzi è un ente locale;

 

- secondo quanto disposto dalla citata delibera n. 23 /2012, sostituita dalla delibera n. 12/2013, le regioni, gli enti regionali, le amministrazioni del servizio sanitario nazionale e gli enti locali, stante il mancato rinvio dell’art. 16, comma 2, del d. lgs. n. 150/2009 all’art. 14 dello stesso decreto, salvo quanto espressamente previsto dalla normativa di adeguamento, hanno la facoltà, e non l’obbligo, di costituire l’OIV, in quanto, nella loro autonomia, possono affidare ad altri organi i compiti previsti dai principi di cui alle disposizioni del d. lgs. n. 150/2009 indicate nel citato art. 16;

 

 

- qualora, invece, detti enti procedano alla nomina dell’OIV – o in applicazione della normativa di adeguamento ai principi del d. lgs. n. 150/2009, o per autonoma decisione – devono individuarne i componenti in conformità all’art. 14 dello stesso decreto e tenendo conto dei requisiti previsti dalla delibera n. 12/2012, previo parere favorevole della Commissione;

 

 

ESAMINATA

 

la motivata richiesta di parere e la documentazione allegata, dalla quale risulta che:

 

- per quanto riguarda i requisiti generali previsti dal punto 3 della delibera n. 12/2013, i candidati:

- sono cittadini italiani (3.1);

- la loro età risponde all’esigenza di assicurare all’Organismo esperienza e capacità di innovazione ed è lontana dalla soglia del collocamento a riposo (3.2);

- consentono il rispetto l’equilibrio di genere (3.3);

- hanno dichiarato di non incorrere nei divieti di nomina, nei conflitti di interessi o nelle cause ostative indicate dalla Commissione (3.4 e 3.5);

- sono esterni all’ente, così come previsto dall’art. 32 del Regolamento uffici e servizi del Comune di Roseto degli Abruzzi (3.6);

 

- per quanto riguarda i requisiti attinenti alle aree delle conoscenze, dell’esperienza e delle capacità, di cui ai punti 4, 5 e 6 della delibera n. 12/2013, i candidati hanno maturato una rilevante preparazione sulle tematiche inerenti le competenze dell’OIV. In particolare:

 

- la dott.ssa Ilaria Valentini, è laureata in economia e commercio, ha conseguito il titolo di dottore commercialista e di revisore contabile, ha maturato esperienze di controllo e valutazione della performance quale componente del nucleo di valutazione presso il Consiglio Regionale della Regione Abruzzo del 2003 per più di sei anni e l’incarico di presidente dell’OIV presso il Comune di Montesilvano dal 2008 al 2012, attualmente esercita la professione di dottore commercialista;

- il prof. Ricciuti Dino, è laureato in scienze economiche e bancarie, professore a contratto dell’Università di L’Aquila in materie giuridiche ed economiche ha conseguito la specializzazione in diritto commerciale, è iscritto all’albo dei dottori commercialisti e al registro dei revisori dei conti, attualmente svolge attività di dottore commercialista e revisore, è componente di organismi di vigilanza ex d.lgs. n. 231/01, ha maturato esperienze di controllo e valutazione della performance alle dipendenze della Società Ernst & Young per quattro anni e come presidente del consiglio di amministrazione dell’azienda speciale farmaceutica del Comune di Chieti dal 1993 al 2006;

- la dott.ssa Elisabetta Parmegiani è laureata in scienze economiche e bancarie ha conseguito, nel 2001, un diploma di specializzazione in “contabilità finanza, bilancio, programmazione e controllo di gestione”, inoltre la dott.ssa Parmegiani ha lavorato come analista finanziario presso la FIAT auto s.p.a per due anni, è stata responsabile amministrativo finanziario e del controllo di gestione per circa dieci anni in diverse aziende e attualmente è consulente aziendale;

 

- i candidati hanno dichiarato, con apposito atto o in sede di curriculum, di possedere:

- le conoscenze linguistiche e informatiche (punto 7 e 8 della delibera n. 12/2013)

- il requisito della esclusività (punto 9 della delibera n. 12/2013);

RILEVATO CHE

 

nella richiesta è stato indicato il compenso previsto per l’espletamento dell’incarico ed è stata trasmessa la documentazione richiesta ai sensi del punto 14.1 della delibera n. 12/2013;

 

ESPRIME

 

parere favorevole.

 

Roma, 9 maggio 2013

Romilda Rizzo

Delibera n. 26.2013 – formato PDF (56 Kb)

Delibera n. 26.2013 – formato PDF scansionato (142 Kb)