Massima numero 2 del 10 gennaio 2018

Richiesta di parere prot. ANAC n. 111977 del 28.09.2017 presentata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in merito ai contratti di pulizia nelle scuole a seguito della risoluzione delle convenzioni CONSIP

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Art. 64, d.l. 50/2017 (convertito nella l. 96/2017)

Parole chiave: Convenzione Consip – Risoluzione contrattuale – Proroga ex lege del contratto attuativo

L’art. 64, d.l. 50/2017 (conv. in l. 96/2017) ai sensi del quale «nelle regioni ove sia stata risolta la convenzione - quadro Consip l'acquisizione dei servizi di pulizia e degli altri servizi ausiliari, nonché degli interventi di mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili adibiti a sede di istituzioni scolastiche ed educative statali, da parte delle medesime istituzioni, prosegue, con piena salvaguardia dei livelli occupazionali e salariali esistenti, con i soggetti già destinatari degli atti contrattuali attuativi e degli ordinativi di fornitura», ove richiama l’applicazione dell’«importo del prezzo medio di aggiudicazione per ciascuna area omogenea nelle regioni in cui non è intervenuta la risoluzione della convenzione-quadro Consip» si ritiene riferito all’importo del prezzo medio di aggiudicazione per ciascuna area omogenea nelle regioni in cui sono attive le convenzioni Consip, come riscontrabile al tempo dell’aggiudicazione della convenzione risolta.