Massima numero 140 del 21 dicembre 2016

Alfa costruzioni 2 Srl – Gara d’appalto per accordo quadro ex art.59 co.5 d lgs 163/2006 con tre operatori economici sul quale basare senza nuovo confronto competitivo, l’affidamento dei singoli contratti annuali per lavori di manutenzione edile ordinaria e straordinaria degli immobili di proprietà o nella disponibilità della AUSL Roma B - Importo a base di gara € 2.955.000,00 - S.A.: ASL ROMA 2 – Criterio di aggiudicazione offerta economicamente più vantaggiosa

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Articolo 86, d.lgs. 163/2006

Parole chiave: Offerta anomala – Giustificazioni – Valutazione tecnico discrezionale della stazione appaltante - Sindacato dell’Autorità o del giudice amministrativo - Manifesta e macroscopica erroneità o irragionevolezza – Non sussiste

In relazione al procedimento di verifica  dell’anomalia dell’offerta, atto a valutare la congruità, serietà e  affidabilità dell’offerta nel suo complesso, è costante l’orientamento che  riconosce alla stazione appaltante un giudizio tecnico sulla congruità, serietà  e realizzabilità dell’offerta, mediante un sindacato tecnico-discrezionale che  deve essere improntato a criteri di ragionevolezza, logicità e proporzionalità  e che è suscettibile di una valutazione limitata alla manifesta e macroscopica  erroneità o irragionevolezza, onde scongiurare il rischio di un effetto sostitutivo.