Massima numero 30 del 02 marzo 2016

Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.163/2006 presentata da Loreta Costruzioni Soc. Coop./ Comune di Villanova del Battista (AV). Procedura aperta per l’affidamento di un appalto di lavori di realizzazione di una struttura finalizzata allo sviluppo e all’allocazione di microimprese. Importo a base di gara: eu. 419.768,17 Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. S.A. Comune di Villanova del Battista (AV).

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Art. 83 comma 5 e art. 86 comma 2 D.lgs. 163/2006.

Parole chiave: Metodo di calcolo per l’attribuzione del punteggio ai concorrenti. Previsioni della lex specialis. Vincolatività. Verifica delle offerte anomale nelle procedure di gara in cui si adotta il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Congruità dei costi della manodopera, utile di impresa e spese generali.

Deve ritenersi legittimo l’operato della stazione appaltante che ha applicato il metodo di calcolo del punteggio da attribuire per la valutazione delle offerte attenendosi al disposto di cui all’All. G del Regolamento appalti D.P.R. n. 207/2010 e non ha adottato la procedura di verifica dell’anomalia in presenza di offerte che non superavano la soglia dei 4/5 di cui all’art. 86 comma 2 del Codice