Massima numero 109 del 14 settembre 2016

istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 presentata dall’Arch. Michele Ficele Bruno – Procedura negoziata per l’affidamento incarichi professionali di direzione lavori, misura, contabilità, coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione relativi al progetto “Lavori di restauro della torre civica medievale in località Cerreto vecchio e qualificazione dell’area circostante da adibire a parco archeologico all’aperto con funzionalizzazione vecchia cabina idrica da adibire a museo”. Importo a base di gara euro: 47.000,00. S.A.: Comune di Cerreto Sannita (BN)

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Art. 90, d.lgs. 163/2006

Parole chiave: Direzione Lavori e Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione – Raggruppamento temporaneo di professionisti – Dipendente pubblico a tempo pieno – Incompatibilità

L’essere inseriti o incardinati  nell’ambito di un R.T.P. presuppone per ciascun componente dello stesso  l’obbligo allo svolgimento dell’incarico per la realizzazione dell’intervento,  all’esecuzione corretta delle proprie prestazioni, con responsabilità che  ricade sull’intero raggruppamento.
In tema di progettazione interna ed  esterna alle amministrazioni aggiudicatrici in materia di lavori pubblici, per  i dipendenti pubblici a tempo pieno non è riconosciuta la possibilità di  ricevere incarichi da parte delle pubbliche amministrazioni in qualità di  liberi professionisti.
Non è esclusa per il professionista  ingegnere la competenza per interventi da eseguirsi su edifici di carattere  storico-artistico