Massima numero 71 del 13 luglio 2016

Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.163/2006 presentata da Puliart S.n.c./Prefettura di Milano. Procedura aperta per l’affidamento dell’appalto di servizi di pulizia e igiene ambientale degli organismi della Polizia di Stato (lotto1) e dell’arma dei Carabinieri (lotto 2) di Milano, di Monza e relativi ambiti provinciali. Importo a base di gara: eu. 2.019.965,61 (lotto 1) ed eu. 1.864.509,09 (lotto 2). Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. S.A. Prefettura di Milano

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Art.42 D.lgs. 163/2006

Parole chiave: Requisiti di idoneità professionale. Capacità tecnico organizzativa. Esperienza dimostrabile tramite attestazione di svolgimento presso un’unica stazione appaltante di un servizio analogo di importo complessivo pari all’importo del lotto per il quale si partecipa. Legittimità e proporzionalità del requisito richiesto.

E’ legittima e non preclude la partecipazione alla gara l’indicazione  contenuta nel disciplinare della necessità di possedere il requisito dell’esecuzione  negli ultimi tre anni che precedono la data di pubblicazione dl bando di un  unico appalto dell’importo posto a base di gara.