Massima numero 106 del 07 settembre 2016

Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.163/2006 presentata da SI.FRA Costruzioni S.r.l./Comunità montana “Monte Santa Croce” (CE). Procedura aperta per l’affidamento di un appalto di lavori di sistemazione idraulica forestale- messa in sicurezza e tutela delle risorse naturali Fiume Peccia. Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa. Importo a base di gara eu. 2.342.760,89 S.A. Comunità montana “Monte Santa Croce” (CE)

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Art. 53 e art. 84 D.lgs.163/2006

Parole chiave: Affidamento dell’esecuzione lavori in base al progetto predisposto dalla stazione appaltante. Soluzioni migliorative progettuali relative alle modalità esecutive in variante. Ammissibilità. Incompatibilità componenti la commissione per la valutazione delle offerte. Cariche amministrative nel biennio antecedente

Anche quando il  progetto posto a base di gara sia definitivo, è consentito alle imprese  proporre variazioni migliorative rispetto allo stesso, purché non alterino i  caratteri essenziali delle prestazioni richieste dalla lex specialis onde non  ledere la par condicio.
L’incompatibilità  prevista dall’art. 84  comma 5 del  Codice, relativa all’aver rivestito cariche amministrative nel biennio  precedente la stipula del contratto di appalto presso la stessa amministrazione  riguarda esclusivamente i membri della Commissione di gara.