Massima numero 82 del 03 agosto 2016

Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.163/2006 presentata da P.M. Costruzioni S.r.l./Azienda Ospedaliera Garibaldi (CT). Procedura aperta per l’affidamento di un appalto di lavori per la realizzazione di un centro PMA presso il Presidio Ospedaliero Garibaldi. Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. Importo a base di gara eu. 127.564,56 S.A. Azienda Ospedaliera Garibaldi (CT)

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Art 11; art.38 comma 2 e art.49 comma 2 lett. c) D.lgs. 163/2006

Parole chiave: Irregolarità del DURC. Regolarizzazione postuma. Violazioni gravi accertate per inadempimento di obblighi tributari. Mancanza del provvedimento di autorizzazione alla rateazione in data anteriore la scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione. Revoca dell’aggiudicazione definitiva. Obbligo di comunicazione avvio del procedimento ex art. 7 L. 241/1990

Il requisito della regolarità fiscale può dirsi sussistente soltanto quando l’istanza di rateazione sia stata accolta con l’adozione di un provvedimento rilasciato prima che sia decorso il termine per la presentazione della domanda di partecipazione. 
Il durc irregolare rilasciato dall’INPS al momento della presentazione delle offerte è causa di esclusione dalla gara e non è ammissibile la sua regolarizzazione successiva.