Massima numero 101 del 31 agosto 2016

Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.163/2006 presentata da Securia S.r.l./Agenzia del Demanio Dir. Gen. Emilia Romagna. Procedura aperta per l’affidamento tramite accordo quadro di un appalto di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sugli immobili in uso alle amministrazioni dello Stato, nonché su quelli i cui interventi sono gestiti dall’Agenzia del Demanio. Criterio di aggiudicazione: prezzo più basso. Importo a base di gara eu. 18.740.000,00 S.A. Agenzia del Demanio Dir. Gen. Emilia Romagna

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Artt. 40 e 42 D.lgs.163/2006; art. 40, 198 e 201 D.lgs. 163/2006; art. 240 e 61 Regolamento 207/2010

Parole chiave: Requisiti di partecipazione. Capacità professionale. Attestazione SOA Cat. OG2. Beni culturali e di interesse storico artistico e archeologico. Certificati esecuzione lavori utilizzabili per dimostrare i requisiti. Esclusione. Legittimità

E’ illegittima  l’esclusione dalla gara di un’impresa che abbia prodotto certificati di  esecuzione lavori su beni di interesse storico artistico, sia pure riferiti  anche a lavori di impiantistica e non di particolare complessità, poiché  anch’essi restano ascrivibili alla cat. OG2, e non alle categorie  specialistiche corrispondenti, data la tipologia del bene oggetto  dell’intervento.