Delibera numero 1233 del 22 novembre 2017

Provvedimento di ordine volto all’attuazione di disposizioni di legge in materia di trasparenza - adeguamento del sito web istituzionale del Comune di Levico Terme alle previsioni del d.lgs. 33/2013

Procedimento UVOT/0003832 -2016 /mcr

 

Il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione

 

nell’adunanza del 22 novembre 2017;

visto l’articolo 1, comma 3, della legge 6 novembre 2012, n. 190, secondo cui l’Autorità «esercita poteri ispettivi mediante richiesta di notizie, informazioni, atti e documenti alle pubbliche amministrazioni e ordina l’adozione di atti o provvedimenti richiesti dal piano nazionale anticorruzione e dai piani di prevenzione della corruzione delle singole amministrazioni e dalle regole sulla trasparenza dell’attività amministrativa previste dalla normativa vigente, ovvero la rimozione di comportamenti o atti contrastanti con i piani e le regole sulla trasparenza»;

visto l’articolo 45, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, secondo il quale l’Autorità controlla l’esatto adempimento degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente, esercitando poteri ispettivi mediante richiesta di notizie, informazioni, atti e documenti alle amministrazioni pubbliche e ordinando di procedere, entro un termine non superiore a trenta giorni, alla pubblicazione di dati, documenti e informazioni ai sensi del citato decreto, all’adozione di atti o provvedimenti richiesti dalla normativa vigente, ovvero la rimozione di comportamenti o atti contrastanti con le regole sulla trasparenza;

visto il decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97 «Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche».

vista la legge regionale Trentino Alto Adige 29 ottobre 2014 n. 10 Disposizioni in materia di diritto di accesso civico, pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte della Regione e degli enti a ordinamento regionale, nonché modifiche alle leggi regionali 24 giugno 1957, n. 11 (Referendum per l’abrogazione di leggi regionali) e 16 luglio 1972, n. 15 (Norme sull’iniziativa popolare nella formazione delle leggi regionali e provinciali) e successive modificazioni, in merito ai soggetti legittimati all’autenticazione delle firme dei sottoscrittori.

visto il Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza sul rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui al d.lgs. 33/2013, approvato con delibera del Consiglio del 29 marzo 2017 e pubblicato in G.U. n. 91 del 19 aprile 2017 con il quale l’Autorità ha disciplinato, tra l’altro, all’art. 11 tra gli atti conclusivi del procedimento quello di ordine di cui all’art. 45 comma 1 del citato decreto;

vista la segnalazione di un privato cittadino, del 26 aprile 2016, prot. n. 0065546, con la quale è stato richiesto all’Autorità di intervenire a fronte di inadempimenti agli obblighi di legge di cui al d.lgs. 33/2013 da parte del Comune di Levico Terme;

vista la verifica dell’ufficio del sito comunale - sezione “Amministrazione Trasparenza” - che ha evidenziato molteplici carenze nella pubblicazione di dati e informazioni;

vista la decisione assunta dal Consiglio dell’Autorità, nell’adunanza del 30 novembre 2016, di richiedere al Comune di Levico Terme la pubblicazione dei dati omessi e/o incompleti, nonché di fornire notizie in merito alla mancata pubblicazione dei dati ex artt. 14 e 22 del d.lgs. 33/2013;

vista la nota Anac del 30 dicembre 2016, prot. n. 0192996, con la quale è stato chiesto al Responsabile della Trasparenza del Comune di Levico Terme di adeguare e completare i dati mancanti nella sezione “Amministrazione Trasparente” tenendo conto anche dei nuovi obblighi di pubblicazione previsti dal d.lgs. 97/2016 e di fornire notizie sugli obblighi oggetto di sanzione;

vista la nota del Responsabile della Trasparenza del 30 gennaio 2017, prot. n. 0014061, con la quale il medesimo ha fornito specifici chiarimenti in merito alle carenze segnalate, rappresentando puntualmente le azioni poste in essere e gli adempimenti svolti ai fini del completamento di pubblicazione dei medesimi dati;

viste ulteriori successive segnalazioni dell’esponente pervenute all’Autorità, tra le quali, nota del 21 aprile 2017 (prot. n. 0057692), nota del 21 settembre 2017 (prot. n. 0109563);

vista il successivo riscontro dell’ufficio, del mese di ottobre 2017, della sezione “Amministrazione trasparente”, che ha evidenziato il permanere di alcune carenze di contenuto, come di seguito riportate:

    • sotto-sezione Organizzazione/Organi di indirizzo politico:
    1. non risulta pubblicato l’atto di nomina per Sindaco e componenti di Giunta e Consiglio comunali;
    2. incompletezza dei dati relativi all’assunzione di cariche e altri eventuali incarichi e indicazione dei relativi compensi ai sensi delle lettere d) ed e) del comma 1 art. 14 del d.lgs. 33/2013 per alcuni componenti di Giunta e Consiglio comunali con riferimento alle annualità 2015, 2016 e 2017;
    • sotto-sezione “Personale”:
    1. per il Segretario Generale non risulta sottoscritta la dichiarazione resa ai sensi dell’art. 20 del d.lgs. 39/2013 in data 31 gennaio 2017;
    • sotto-sezione “Performance”:
    1. dati non completi in quanto non risultano pubblicati “Sistema di misurazione e valutazione della Performance”;
    2. “Relazione sulla Performance” e dati sui premi da aggiornare all’attualità;
    • sotto-sezione “Enti controllati”: invito alla verifica delle dichiarazioni di inconferibilità/incompatibilità degli incarichi di amministrazione delle società partecipate anche per il 2017;
    • sotto-sezione “Bandi di gara e contratti”:
    1. non sono risultate sempre complete le informazioni sulle singole procedure in relazione all’importo di aggiudicazione (cfr. procedura di concessione servizio  omissis  );
    2. non pubblicate le delibere a contrarre, gli avvisi e i bandi riportano limitate informazioni per le procedure 2016 e 2017;
    • sotto-sezione “Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici’*:
    1. non completa di dati relativi al link del progetto e link al curriculum del soggetto incaricato;
    • sotto-sezione “Informazioni ambientali”:
    1. non complete le informazioni ambientali di cui all’art. 40 comma 2 del d.lgs. 33/2013;
    • sotto-sezione “Consulenti e collaboratori”:
    1. non completa in quanto risultano pubblicate per alcuni incarichi di consulenza/collaborazione conferiti le informazioni concernenti la data di fine incarico e compenso lordo erogato ai titolari di incarichi di consulenza/collaborazione;
    2. i dati su cariche e incarichi conferiti;
    3. non risulta il rinnovo dell’incarico conferito alla  omissis  per gli anni 2014/2015.

    considerate le indicazioni fornite dall’Anac con delibera n. 1310/2017, approvata nell’adunanza del 28 dicembre 2016, contenente le “Prime linee guida recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel d.lgs. 33/2013, come modificato dal d.lgs. 97/2016” e All.1;

    considerato che la delibera sopracitata precisa al par. 1.4, con riferimento alle Regioni a statuto speciale e Province autonome, evidenzia che «le modifiche introdotte dal d.lgs. 97/2016 non hanno interessato le norme transitorie e finali contenute nell’art. 49 del d.lgs. 33/2013. Resta fermo quindi che le Regioni a statuto speciale e le Province autonome di Trento e Bolzano possono individuare forme e modalità di applicazione del decreto in ragione della peculiarità dei propri ordinamenti (co. 4). Si evidenzia al riguardo che, anche alla luce dell’esperienza maturata dall’Autorità nell’esercizio della attività di vigilanza e controllo sul rispetto degli obblighi di trasparenza, tale previsione è da intendersi riferita esclusivamente alle “forme e modalità” attuative delle disposizioni in materia di trasparenza contenute nel d.lgs. 33/2013. Ciò vuol dire che non possono essere previste, comunque, deroghe ai contenuti del decreto che limitino o condizionino i contenuti degli obblighi di trasparenza»”.

    tutto ciò premesso e considerato,

    ORDINA

    al Comune di Levico Teme ai sensi dell’art. 45, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33, di pubblicare nella sezione “Amministrazione trasparente” del proprio sito web, le informazioni e i dati ancora mancanti, con particolare riferimento alle sotto-sezioni  sopraindicate nel rispetto degli obblighi di trasparenza previsti dalla normativa vigente, indicando il link di accesso alle informazioni qualora presenti in altri siti, dandone riscontro a quest’Autorità entro e non oltre 30 giorni dalla ricezione della presente, all’indirizzo PEC protocollo@pec.anticorruzione.it.
    Il presente provvedimento è comunicato al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, all’amministrazione comunale e pubblicato nel sito dell’Autorità.

     

    Raffaele Cantone

    Depositato presso la Segreteria del Consiglio l’11 dicembre 2017                 
    Il Segretario, dott.ssa Maria Esposito

    Documento formato pdf (116 Kb)