Delibera numero 206 del 13 marzo 2019

Modifiche alla delibera n. 1196/2016 e s.m.i, recante “Riassetto organizzativo dell’Autorità Nazionale Anticorruzione a seguito dell’approvazione del Piano di riordino e delle nuove funzioni attribuite in materia di contratti pubblici e di prevenzione della corruzione e della trasparenza, e individuazione dei centri di responsabilità in base alla missione istituzionale dell’Autorità

Vista la legge 6 novembre 2012, n. 190, recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione”, e i successivi decreti legislativi attuativi;
VISTO il decreto legge 24 giugno 2014, n. 90 recante “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari” convertito con modificazioni nella legge 11 agosto 2014, n. 114;

VISTO il Piano di riordino dell’ANAC presentato dal Presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione al Presidente del Consiglio dei Ministri, ai sensi dell’art. 19, comma 3, del decreto legge 24 giugno 2014, n. 90 convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 114;

VISTO il dPCM 1° febbraio 2016 di approvazione del Piano di riordino, registrato dalla Corte dei Conti il 10 febbraio 2016;

VISTO il d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50 recante “Il nuovo Codice dei contratti pubblici” che attribuisce all’Autorità nuove competenze in materia di vigilanza e regolazione nonché poteri sanzionatori sui contratti pubblici;

VISTO il decreto legislativo 19 agosto 2016, n. 175 recante ”Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica” adottato in attuazione dell’art. 18 della legge 7 agosto 2015, n. 124;

VISTA la legge 30 novembre 2017, n. 179 recante “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato” con la quale, tra l’altro, sono stati attribuiti nuovi poteri sanzionatori all’Autorità.

VISTO l’art. 52-quater del Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50 convertito con modificazioni dalla Legge 21 giugno 2017, n. 96;

VISTA la delibera n.1196 del 23 novembre 2016 recante “Riassetto organizzativo dell’Autorità Nazionale Anticorruzione a seguito dell’approvazione del Piano di riordino e delle nuove funzioni attribuite in materia di contratti pubblici e di prevenzione della corruzione e della trasparenza, e individuazione dei centri di responsabilità in base alla missione istituzionale dell’Autorità”, come modificata dalla delibera n. 1 del 10 gennaio 2018;

VISTO il Regolamento per l’ordinamento giuridico ed economico del personale ANAC, entrato in vigore il 1 gennaio 2019, ad eccezione delle disposizioni sospese ai sensi dell’articolo 65;

RITENUTO necessario provvedere a risolvere alcune problematiche gestionali riscontrate, razionalizzando l’attività di alcuni uffici;  

CONSIDERATO che le modifiche alla delibera n. 1196/2016 sono approvate nelle more dell’adozione del nuovo Regolamento di organizzazione che entrerà in vigore il 1 gennaio 2020, insieme al  definitivo passaggio nel nuovo ordinamento giuridico ed economico;

TENUTO CONTO della proposta avanzata al Consiglio dal Segretario Generale nella seduta del 6 marzo 2019;

DATO ATTO che è stata data comunicazione della proposta di modifica alle rappresentanze sindacali al fine di acquisire eventuali osservazioni, prima della definitiva adozione;

CONSIDERATO che il Consiglio nell’Adunanza del 13 marzo 2019 ha approvato le modifche alla delibera n.1196 del 23 novembre 2016 e s.m.i;

 

DISPONE

La delibera n. 1196 del 23 novembre 2016 e s.m.i. è modificata come segue:

Art. 1. Modifiche all’art. 1 della delibera n.1196 del 23 novembre 2016

1.        All’art. 1, comma 1 della delibera n.1196 del 23 novembre 2016, la parola “ventotto” è sostituita dalla parola “ventisette”.

Art. 2. Modifiche all’articolo 2 della delibera n.1196 del 23 novembre 2016

1.        All’art. 2, comma 1, della delibera n.1196 del 23 novembre 2016 le parola “ispettive” è sostituita dalle seguenti : “di vigilanza mediante accertamenti ispettivi”.

Art. 3. Modifiche all’articolo 8 della delibera n.1196 del 23 novembre 2016

1. All’art. 8  della delibera n.1196 del 23 novembre 2016 sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma  2 le parole “attuative del Codice dei Contratti pubblici, nonché” sono sostituite con la parola “e”;

b) il comma 4 è sostituito dal seguente: “L’Ufficio “Osservatorio, Studi e analisi banche dati” promuove lo sviluppo di ricerche e studi giuridici ed economici su tematiche di interesse dell’Autorità; cura
l’analisi dei dati concernenti le cause e i fattori della corruzione, elaborando specifici indicatori di misura, e l’analisi sistematica della BDNCP e delle altre banche dati gestite dall’Autorità; monitora e studia i flussi informativi acquisiti dall’Autorità nella BDNCP e nelle altre banche dati, assicurando il data quality dei dati, anche al fine di semplificare l’acquisizione delle informazioni necessarie; cura le attività finalizzate alla raccolta dei dati informativi concernenti i contratti pubblici e le società di ingegneria, il sistema di qualificazione, ivi compresi i CEL, gestendo i rapporti con le Sezioni Regionali dell’Osservatorio.

c) al comma 10 il secondo periodo è sostituito dal seguente “Vigila sui contratti secretati, sugli affidamenti, nei settori ordinari e nei settori speciali, delle concessioni di lavori pubblici, PPP e finanza di progetto, nonché sugli affidamenti e sulle attività dei concessionari e sul rispetto della quota di affidamento a terzi, sugli appalti di lavori affidati a contraente generale e sull’attività di tali soggetti.”

d) il comma  12 è soppresso

Art.6. Disposizioni finali

  1. I commi dell’articolo 8 della delibera n.1196 del 23 novembre 2016 sono rinumerati in conseguenza delle modifiche apportate dal presente atto; la predetta delibera sarà ripubblicata in un testo coordinato con la presente.

2.  . La presente delibera è pubblicata sul sito internet istituzionale dell’Autorità ed entra in vigore il giorno della pubblicazione.
            

 Raffaele Cantone
 

 

Depositata presso la Segreteria del Consiglio in data 19 marzo 2019

Il segretario Maria Esposito

Testo coordinato – formato pdf (120 Kb)

Delibera formato pdf (82 Kb)