Massima numero 28 del 30 ottobre 2019

Attività di vigilanza ex art. 1, comma 2, lett. f) della legge 6 novembre 2012, n. 190 avente ad oggetto la mappatura del rischio relativa ai servizi cimiteriali del Comune di [omissis] - Raccomandazione

vai alla delibera

Riferimenti normativi: art. 1, comma 2, lett. f) della legge 6 novembre 2012, n. 190

Parole chiave: “vigilanza”, “mappatura del rischio”, “area di rischio finanziaria”, “servizi cimiteriali”

È opportuno che i servizi cimiteriali, laddove comportino introiti per il Comune, siano mappati nell’ambito dell’area di rischio finanziaria in relazione ai processi di gestione delle entrate derivanti da servizi, non potendo l’esclusione dalla mappatura degli eventi rischiosi essere giustificata solo dalla assenza di discrezionalità nei procedimenti sottesi alla fruizione dei servizi