Massima numero 11 del 28 novembre 2018

Fascicolo UVCS n. 1543/2017 - Gara per l’affidamento del servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti solidi urbani e servizi accessori nel territorio del Comune di San Giovanni in Fiore CIG 65437129F6 indetta con bando pubblicato in G.U.R.I. e su G.U.E. (n. 4961) in data 13.1.2016 con importo a base d’asta di euro 5.089.938,800.

vai alla delibera

Riferimenti normativi: Articolo 23 Cost.; articolo 6, comma 7, lett. f), del d.lgs 12 aprile 2006 n. 163.

Parole chiave: Attività di committenza ausiliarie – Spese di gestione delle procedure di gara delle centrali di committenza per l’utilizzo di piattaforme elettroniche.

Premesso che ai sensi di quanto disposto dall’articolo 23 Cost. nessuna prestazione personale o patrimoniale può essere imposta se non in base alla legge, ogni prestazione patrimoniale imposta dalla stazione appaltante deve trovare il proprio fondamento nel vigente dettato legislativo, con la conseguenza che, tenuto conto di quanto già precisato dall’Autorità Nazionale Anticorruzione nell’Atto di segnalazione n.3 del 25 febbraio 2015, reso al Governo e al Parlamento, ai sensi dell’art. 6, comma 7, lett. f), del d.lgs 12 aprile 2006 n. 163, concernente “le spese di gestione delle procedure di gara delle centrali di committenza per l’utilizzo di piattaforme elettroniche (anche in ASP) poste a carico dell’aggiudicatario”, non esistono disposizioni legislative che abilitano le stazioni appaltanti a richiedere il pagamento di una commissione agli aggiudicatari delle proprie gare d’appalto.