Istituzioni ed Enti autonomi

Service General de Prevention de la Corruption
Il Servizio centrale di prevenzione della corruzione (SCPC) è una struttura interministeriale autonoma creata dalla legge del 29 gennaio 1993 con funzioni di assistenza alle autorità amministrative e giudiziali, azioni di sensibilizzazione per le imprese francesi, pubbliche o private, azioni di formazione alla prevenzione della corruzione. Il SCPC fa capo al ministro della Giustizia francese ed ha sede a Parigi.
Service General de Prevention de la Corruption

Network di autorità

EPAC
EPAC (European Partner Against Corruption) è la meta-organizzazione delle autorità anticorruzione europee. Lo statuto dell’organizzazione definisce EPAC “un network indipendente, informale, e non politicizzato di organizzazioni di polizia e di autorità anticorruzione degli stati membri dell’Unione Europea e del Consiglio d’Europa attivo nel coordinamento delle politiche di prevenzione e lotta della corruzione”. Il Segretariato è ospitato presso l’ International Anti-Corruption Academy (IACA) in Laxenburg, Austria.
EPAC

IAACA
IAACA (International Association of Anti-Corruption Authorities) è un’ organizzazione non governativa fondata nell’aprile 2006 al fine di promuovere l’attuazione della Convenzione ONU contro la corruzione, adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite il 30 dicembre 2003, e di assistere e coordinare le autorità anticorruzione nel mondo.
IAACA

Unione Europea

European Commission – DG Home Affairs
Nel 2011 la Commissione Europea ha istituito un nuovo meccanismo, il Report Anti-Corruzione, per monitorare e valutare gli sforzi degli Stati Membri nel campo della lotta alla corruzione. Questa iniziativa si propone di sostenere gli stati membri nell’attuazione della legislazione esistente e nel rafforzamento del loro impegno internazionale. La Commissione Europea ha sede a Bruxelles.
European Commission – DG Home Affairs

OLAF
L’Ufficio europeo per la lotta antifrode (OLAF) fa parte della Commissione europea ed è stato istituito nel 1999, con l’obiettivo di contrastare la frode, la corruzione e qualsiasi attività illecita lesiva degli interessi finanziari della Comunità Europea.
OLAF

World Bank

World Bank Institute
Il World Bank Institute (WBI) in collaborazione con altre unità presenti nel Gruppo Banca Mondiale, offre supporto ai paesi nell’ambito del miglioramento delle proprie politiche di governance e del controllo della corruzione e fornisce linee di indirizzo, consulenza istituzionale e supporto nella formulazione dei programmi di azione.
World Bank Institute

ACAs
Il portale ACAs (Anti-Corruption Authorities’ Portal) è una piattaforma creata nel 2010 da Banca Mondiale in collaborazione con la Commissione Europea, il Dipartimento di Stato degli USA e l’Ufficio delle Nazioni Unite sulla Droga e il Crimine (UNODC) per condividere conoscenze ed esperienze maturate nell’ambito dell’anticorruzione da Autorità ed Agenzie nazionali.
ACAs

Organizzazioni internazionali

OECD
L’OECD (Organisation for Economic Co-operation and Development) è un’organizzazione internazionale, con sede a Parigi, istituita nel 1960 con il fine di promuovere politiche di miglioramento del benessere economico e sociale delle persone a livello mondiale. L’attività dell’OECD contro la corruzione internazionale ha prodotto due Raccomandazioni del Consiglio (una del 1996 ed una del 1997) nonché una Convenzione multilaterale “Convenzione OCSE sulla lotta alla corruzione di pubblici ufficiali stranieri nelle operazioni economiche internazionali, con annesso, fatta a Parigi il 17 dicembre 1997”, entrata in vigore il 15 febbraio 1999. Tale Convenzione è vincolante per gli Stati aderenti (anche non membri dell’OECD), in quanto soggetta a ratifica.
OECD

ONU
UNODC
L’Ufficio delle Nazioni Unite contro la Droga e il Crimine (UNODC), con sede centrale a Vienna, è stato fondato nel 1997 per assistere l’ONU nell’indirizzare una risposta coordinata e globale ai problemi di traffico illegale di droghe, abuso di stupefacenti, prevenzione della criminalità e giustizia criminale, terrorismo internazionale e corruzione. Nel 2003 un Comitato ad hoc istituito presso l’UNODC ha approvato la Convenzione UNCAC (the United Nations Convention against Corruption), poi adottata nello stesso anno dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite quale effettivo strumento legale internazionale contro la corruzione. Questa Convenzione, entrata in vigore nel 2005, rappresenta il consenso internazionale su cosa gli Stati dovrebbero fare nell’ambito della prevenzione della corruzione e della criminalità, della cooperazione internazionale e dell’asset recover.
L’Italia ha ratificato la Convenzione con la Legge 3 agosto 2009, n. 116, rubricata “Ratifica ed esecuzione della Convenzione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite contro la corruzione, adottata dalla Assemblea generale dell’ONU il 31 ottobre 2003 con risoluzione n. 58/4, firmata dallo Stato italiano il 9 dicembre 2003, nonché norme di adeguamento interno e modifiche al codice penale e al codice di procedura penale”.
UNODC
UNCAC

IACA
La IACA (lnternational Anti-Corruption Academy) è un’organizzazione, internazionale dal 2011, nata da un’iniziativa congiunta tra l’Ufficio delle Nazioni Unite sulla Droga e il Crimine (UNODC), l’Ufficio Europeo Antifrode (OLAF) e la Repubblica austriaca. IACA, a cui possono aderire gli Stati Membri delle Nazioni Unite e le Organizzazioni Internazionali, è considerata internazionalmente l’accademia più accreditata in materia di anticorruzione. Ha sede in Laxemburg, Austria.
IACA

Gruppi di lavoro e iniziative multilaterali

GRECO
Il Gruppo di Stati contro la Corruzione (GRECO), con sede a Strasburgo, è un organo di controllo della corruzione istituito nel 1999 nel quadro di un Accordo Parziale Allargato dal Consiglio d’Europa per monitorare il rispetto degli standard e delle norme anticorruzione elaborate dall’organizzazione attraverso un processo dinamico di valutazione reciproca e di “pressione tra pari” da parte degli Stati membri.
Stati membri e Autorità nazionali anticorruzione – pdf 500 kb
GRECO

G20 – ACWG
In seno al G20 è stato istituito nel 2010 l’Anti-Corruption Working Group, gruppo di lavoro che ha il compito di fornire un contributo utile e operativo alle azioni internazionali di lotta alla corruzione. Il gruppo di lavoro anticorruzione nel corso del 2014 dovrà promuovere i principi adottati nei precedenti summit e diffondere le migliori pratiche per combattere la corruzione nazionale e internazionale e il riciclaggio di denaro, promuovere la trasparenza, rafforzare l’integrità del settore pubblico.
G20

OGP
L’Open Government Partnership (OGP) è un’iniziativa multilaterale lanciata nel 2011 con l’obiettivo di ottenere impegni concreti da parte dei Governi per la realizzazione di azioni finalizzate all’apertura e alla trasparenza della Pubblica Amministrazione. L’Italia ha aderito all’OGP nell’ottobre 2011 presentando un Piano di azione nazionale contenente le principali iniziative che il Governo ha assunto in materia di Open Government.
OGP

Altre organizzazioni nel campo dell’anticorruzione

Transparency International
Transparency International è un’organizzazione non governativa, no profit, attiva nell’ambito del contrasto alla corruzione e della promozione dell’etica. Transparency International Italia, fondato nel 1996, è il capitolo nazionale per l’Italia.
Transparency International