CISC UDINE - Comitato Interprofessionale Sicurezza Cantieri

“Bandi-tipo per l'affidamento dei contratti pubblici di servizi e forniture”

Consultazione on line dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture – aprile 2013

 

 

CRITERI PER BANDI DI GARA TIPO:  MODALITA' DI VALUTAZIONE DEI PARTECIPANTI PER GARA PER AFFIDAMENTO DELL’ INCARICO DI COORDINATORE DELLA SICUREZZA IN FASE DI ESECUZIONE - (CSE) :  per Offerta Economicamente più Vantaggiosa di Importo < 100.000 Euro ( e > a 100.000)

Premessa :
Ragioni per cui si ritiene opportuno/prioritario l’intervento di AVCP: I ribassi operati sull’offerta economica di CSE sono sempre più alti, la qualità professionale del CSE non è sempre quella desiderata o conseguente ai presupposti di bando, le pubbliche amministrazioni spesso sono sanzionate (RL) o coinvolte in dispendiosi contenziosi e tanto in quanto sul Cantiere non vengono scrupolosamente adempiute le prescrizioni di cui al D.Lgs. 81/08 e s.m.i. (le violazioni e gli infortuni restano numerosi).
Descrizione delle specifiche Criticità / Obiettivi della ns. Proposta :  Garantire alla P.A. un criterio metodologico di selezione che assicuri una prestazione professionale del CSE aggiudicatario di qualità non solo di demandata responsabilità (tra l’altro responsabilità mai totale in quanto coinvolti sempre Committente e RL): il CSP/CSE è uno specialista non un Professionista generico che occasionalmente espleta tale attività come residua dei servizi di Architettura ed Ingegneria. Scongiurare, all’interno di un’ ATP, la possibilità di “subappalti di fatto” a prezzi iper ribassati (ad esempio per incarico di CSE) o scongiurare valutazioni di gara troppo aleatorie deve diventare la prerogativa della P.A.

Pertanto sulla base delle ns. esperienze maturate nel settore (CSE) al fine di poter convenire a concreta valutazione si propone:

Contenuti metodologici della ns. Proposta:

"REQUISITI DI ACCESSO" DA RIPORTARE NEL BANDO DI GARA

- Qualsiasi soggetto di cui Art. 90 D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. in possesso dei requisiti previsti dall'art. 98 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.
- Capacità Finanziaria: Fatturato dei migliori 5 esercizi degli ultimi 10 antecedenti la pubblicazione del bando relativi all'attività di CSP e/o CSE pari ad almeno 2 volte l'importo dei servizi a base d’asta.
Note: in deroga all’Art. 263 comma 1 lettera a) del DPR 207/2010 e sm.i. per meglio garantire la specifica professionalità “Personale” del CSE.
- Eventuale fidejussione bancaria di importo pari a quello posto a base di gara, o dichiarazione di almeno una banca.
- Capacità Tecnico Professionale del CSE: l’avvenuto espletamento negli ultimi 10 anni per Committenti pubblici e/o privati di servizi di CSP e/o CSE relativi a lavori appartenenti al Settore Opere Edili* o Ingegneria Civile**  per un importo totale pari ad almeno 2 volte l'importo globale stimato dei lavori cui si riferiscono i servizi da affidare (o la prestazione).

* Nel Settore Opere Edili vanno ricomprese, quelle pertinenti tra le seguenti Classi e Categorie (ex Tariffario):
I a: Strutture Semplici, Magazzini, Fabbricati Rurali, Magazzini
I b: piccole Strutture: Scuole, Caserme, Case popolari, Cimiteri, Stazioni , Ospedali, Mercati, Prigioni di rilevanza minore
I c: Strutture: Scuole, Caserme, Case popolari, Cimiteri, Stazioni , Ospedali, Mercati, Prigioni di rilevanza maggiore
I d: Strutture: Palazzi importanti, Chiese, Ville, Restauri, Teatri, Cinema, Banche,Alberghi, Padiglioni fieristici, Restauri Artistici, Monumenti, Fontane
I e: Strutture: fontane, giardini, decorazione esterna, Altari
I f: Strutture; complesse in cemento armato
I g: Strutture: complesse in cemento armato antisismico
III a: Impianti correlati alle strutture – Idrici
III b: Impianti correlati alle strutture – Termici
III c: Impianti correlati alle strutture - Elettrici

** Nel Settore Ingegneria Civile vanno ricomprese, quelle pertinenti tra le seguenti Classi e Categorie (ex Tariffario):
VI a: Ferrovie e Strade: in pianura altresì parcheggi e rotatorie
VI b: Ferrovie e Strade: in montagna - Impianti funicolari
VII c: Bonifiche e Sistemazione corsi d'acqua: opere di navigazione interna e portuali
VIII: Fognature urbane
IX a: Ponti in muratura o legno, costruzione di edifici per opere idrauliche, tubi in legno o metallo
IX c: Gallerie, opere sotterranee o subacquee, fondazioni speciali
I g: Strutture: complesse in cemento armato antisismico
III c: Impianti correlati alle strutture – Elettrici (illuminazione)

NOTE – Si farà riferimento nella scelta tra il Settore Opere Edili e il Settore Ingegneria Civile mettendo quindi alla base la tipologia omogenea di rischio comune al “Settore”.
- l’avvenuto espletamento negli ultimi 10 anni per Committenti pubblici e/o privati di due servizi di CSP e/o CSE relativi a lavori appartenenti al Settore Opere Edili* o Ingegneria Civile** per un importo totale pari ad almeno 0,40 Volte l'importo globale dei lavori cui si riferiscono i servizi da affidare (o la prestazione).
NOTE – in deroga all’Art. 263 comma 1 lettera b), c)  del DPR 207/2010 e sm.i. essendo il ns. riferimento correlato a servizi per CSP e/o CSE  quindi non all’ Art. 252 ovvero a servizi attinenti all’architettura ed all’ingegneria in generale, non necessita definire il massimale di soglia .
- numero medio annuo del personale tecnico utilizzato negli ultimi tre anni (…come all’Art. 263 comma 1 lettera d) del DPR 207/2010 e sm.i. …) pari ad almeno ad un valore compreso fra 1 e 2 unità.
NOTE – il CSE svolge la sua attività con posizione di garanzia personale (casomai coadiuvato da un o più Assistenti nominati per tale funzione)
- In caso di ATP i requisiti di capacità tecnica per l’attività di CSP e/o CSE devono essere posseduti dal CSE designato nell'ordine del 100%

- In caso di ATP i requisiti di capacità tecnico economica finanziaria per l’attività di CSP e/o CSE deve essere posseduta dal CSE designato nell'ordine del 100%
- Per la funzione di CSE non è ammesso l'avvalimento in gara o la qualificazione per avvalimento.
NOTE – il CSE deve essere uno Specialista perché lo è diventato sul campo non per avvalimento dei requisiti (magari per servizi di architettura e ingegneria vari).

ELEMENTI ESENZIALI DA EVIDENZIARE NEL BANDO DI GARA

- Durata dei Lavori; Importo dei Lavori; Messa in visione del PSC e il Fascicolo;Sopralluogo preventivo obbligatorio;Massimali di Polizza Assicurativa (RC PROF.); Calcolo della Parcella suddiviso per singolo incarico dal quale si evinca il valore economico posto a base di gara per il CSP e/o CSE; Modalità di Pagamento.

OPPORTUNITA’

-  Bando di gara unitario per CSE e DL ovvero quanto più separato, da quello per la Progettazione.

CRITERI PER VALUTAZIONE DELL’OFFERTA ECONOMICA E TECNICA/METODOLOGICA
(con il criterio dell’offerta Economicamente più Vantaggiosa)

A) Certificato di Qualità UNI EN ISO 9000:2001-2008

Mancanza del Certificato Punti 0
Con campo di applicazione nel Settore EA:34 o EA:35 con evidenza specifica, nello scopo di certificazione, dello svolgimento di attività di Coordinatore per la Sicurezza. Punti 5

B) Presenza del Coordinatore in Fase di Esecuzione (CSE) in Cantiere documentata (ad es. tramite Emissione Verbale, Rilievo Fotografico e propria Annotazione/Sottoscrizione per presenza sul Giornale dei Lavori o su specifico Registro predisposto dal RL vidimato e siglato)
Presenza un giorno alla settimana - condizione essenziale Punti 0
Presenza due giorni alla settimana  Punti 10
Presenza tre giorni alla settimana  Punti 20
Presenza quattro giorni alla settimana  Punti 25
Presenza giornaliera Punti 30

NOTE - Condizione contrattuale: nel caso non venga garantita la presenza in Cantiere dichiarata nell'offerta dal CSE ovvero sia rilevata dal Giornale dei Lavori o dal RUP/RL per 3 visite complessive e consecutive la mancanza in cantiere del CSE (salvo idonea giustificazione scritta) si procederà alla risoluzione del contratto conferendo automaticamente l'incarico al 2° classificato alla gara e addebitando i maggiori oneri derivati a detto CSE inadempiente.

C) Presenza di un Assistente o più Assistenti del CSE in Cantiere, oltre alle visite stabilite a carico del CSE, da documentare come al punto B, in funzione di una peculiare assistenza richiesta dalla specialità dell'opera:
Non prevista presenza Punti 0
Presenza per un giorno alla settimana  Punti 3
Presenza superiore ad un giorno alla settimana Punti 5

D) Offerta Economica / Ribasso d'Asta sul valore posto a base d’asta
Punteggio da valutare con i criteri già noti alla P.A  Massimo Punti 30

E) Sanzioni comminate al CSE per incidenti in Cantiere negli ultimi 10 Anni
Più di due Punti 0
Fino a due Punti 2
Nessuna Punti 5

F) Avvenuta rescissione contrattuale “per colpa” dell’ incarico di CSP/CSE negli ultimi 10 Anni
Più di due Punti 0
Una rescissione Punti 2
Nessuna rescissione Punti 5

G) Aggiornamento Professionale di Settore : Corsi o Seminari seguiti negli Ultimi 3 Anni
Partecipazione a corsi o seminari con attestato la cui somma ammonta a 24 ore - condizione essenziale. Punti 0
Partecipazione a corsi o seminari con attestato la cui somma è compresa tra 25 e 32 ore     (+8) Punti 3
Partecipazione a corsi o seminari con attestato la cui somma sia compresa tra 33 e 41 ore  (+16) Punti 6
Partecipazione a corsi o seminari con attestato la cui somma sia compresa tra 42 e 50 ore  (+24) Punti 9
Partecipazione a corsi o seminari con attestato la cui somma superi le 50 ore Punti 15

H) Numero di Cantieri attivi al momento della gara (con Verbale Fine Lavori non emesso) Pubblici e/o Privati attualmente in carico al CSE titolare (anche come D.L.o D.O.)
per oltre 50 Cantieri Punti 0
da 26 a 50 Cantieri Punti 1
da 16 a 25 Cantieri Punti 3
da 1 a 15   Cantieri Punti 5

SOMMANO Punti 100