Indicazioni operative per l’affidamento dei servizi di vigilanza privata


Consultazione on line – invio contributi entro il 20 febbraio 2015



L’Autorità ha ricevuto segnalazione su alcune criticità riscontrate in relazione agli appalti indetti per l’affidamento dei servizi di vigilanza privata.

Tali criticità attengono, in particolare: all’esatta indicazione dell’oggetto e alla corretta individuazione dei requisiti di gara; alla determinazione della formula per individuare l’offerta economicamente più vantaggiosa, ai ribassi eccessivi proposti dagli operatori economici in sede di gara; alle modalità di attuazione del c.d. “cambio appalto”, con particolare riferimento all’applicazione, da parte del nuovo aggiudicatario, di tariffe orarie inferiori al personale dell’impresa “uscente”.

Su tali tami l’Autorità intende intervenire, fornendo indicazioni agli Stakeholders per ovviare alle problematiche emerse. I soggetti interessati possono far pervenire all’Autorità, vista l’urgenza di procedere all’approvazione, le proprie osservazioni al documento di consultazione “Indicazioni operative per l’affidamento dei servizi di vigilanza privata” entro il 20 febbraio p.v., ore 14.00, mediante la compilazione dell’apposito modello formato.pdf che, unitamente agli estremi identificativi del mittente, consente l’inserimento di un testo libero fino a 10.000 battute.  I contributi pervenuti saranno pubblicati sul sito dell’Autorità, in forma non anonima, salvo che vengano evidenziate motivate esigenze di riservatezza.

Documento di consultazione– pdf 300 kb

Osservazioni pervenute - pdf