Rapporto tra Stazione Unica Appaltante e Centrale Unica di Committenza – Problematiche connesse al rimborso delle spese di funzionamento della Centrale Unica di Committenza ed all’ambito territoriale di operatività della stessa


Consultazione on line – invio osservazioni entro il 14 aprile 2014



Una prima ragione dell’intervento di regolazione è da ravvisarsi nell’ormai prossima entrata in vigore della disposizione di cui all’art. 33, comma 3-bis del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 (nel seguito Codice dei contratti); entrata in vigore che l'art. 23, comma 5, legge n. 214 del 2011, come prorogato dall'art. 3, comma 1-bis, legge n. 15 del 2013 ha previsto a partire dal 30 giugno 2014. Altri due temi, direttamente connessi al funzionamento di Centrali Uniche di Committenza, costituite ai sensi dell’art. 33, comma 3-bis del Codice dei contratti, sono rappresentati dagli oneri di funzionamento e dall’ambito territoriale di operatività. Si rende, pertanto, necessario fornire alcune indicazioni al riguardo. Data la rilevanza ed il carattere estremamente delicato dell’argomento, l’Autorità ha deliberato di effettuare una consultazione sul testo della futura determinazione.

I soggetti interessati possono far pervenire all’Autorità, vista l’urgenza di procedere all’approvazione, le proprie osservazioni entro il 14 aprile p.v., ore 14.00, mediante la compilazione dell’apposito modello formato.pdf che, unitamente agli estremi identificativi del mittente, consente l’inserimento di un testo libero fino a 10.000 battute.  I contributi pervenuti saranno pubblicati sul sito dell’Autorità, in forma non anonima, salvo che vengano evidenziate motivate esigenze di riservatezza.

Documento di consultazione: Schema di Determinazione
Documento di consultazione: Schema di Determinazione - .pdf 50 kb