Bando-tipo numero 1 del 26/02/2014

Affidamento dei servizi di pulizia e igiene ambientale degli immobili nei settori ordinari

(pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, Serie Generale, n. 78 del 3/04/2014)

L’articolo 64, comma 4-bis, del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163 stabilisce che “i bandi sono predisposti dalle stazioni appaltanti sulla base di modelli (bandi-tipo) approvati dall’Autorità, previo parere del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e sentite le categorie professionali interessate, con l’indicazione delle cause tassative di esclusione di cui all’articolo 46, comma 1-bis. Le stazioni appaltanti nella delibera a contrarre motivano espressamente in ordine alle deroghe al bando-tipo”.
Con il presente atto l’Autorità intende dare attuazione all’art. 64, comma 4-bis, del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, mediante la pubblicazione del modello di disciplinare di gara per gli appalti aventi ad oggetto i servizi di pulizia e igiene ambientale degli immobili nei settori ordinari, corredato da una nota illustrativa e n. 3 allegati, che ne costituiscono parte integrante.
Il modello costituisce il quadro giuridico di riferimento sulla base del quale le stazioni appaltanti sono tenute a redigere la documentazione di gara per l’affidamento dei servizi di pulizia quanto alle parti individuate come vincolanti, nelle quali sono ricomprese le cause tassative di esclusione, salva la facoltà di derogare motivando, nei termini più oltre specificati.
La documentazione elaborata è stata sottoposta a consultazione nel periodo 28 luglio – 15 ottobre 2013, ed è stato acquisito il prescritto parere del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, reso in data 7 febbraio 2014.

Nota illustrativa del bando-tipo formato.pdf (350kb)
Bando – tipo n. 1 del 26 febbraio 2014 formato .doc (660kb)
Bando – tipo n. 1 del 26 febbraio 2014 formato .pdf (510kb)