Lavori del Consiglio del 13 maggio 2015

Resoconto sintetico della riunione del Consiglio del 13 maggio 2015

Di seguito si riportano, in modo sintetico, le principali decisioni assunte dal Consiglio di questa Autorità nella riunione del 13 maggio 2015.

Comunicazioni del Presidente

Il Consiglio

  • prende atto che della predisposizione dei documenti che consentiranno all’Autorità di partecipare alla Call for RTA Twinning Serbia.

 

Questioni di carattere generale

Il Consiglio

  • approva la Convenzione per la cooperazione applicativa tra l’ANAC ed il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, finalizzata all’implementazione del sistema AVCpass e delega il Segretario generale ad individuare il dirigente che si dovrà occupare dei rapporti con il Ministero del lavoro e delle politiche sociali e a disporre l’istituzione del Gruppo Tecnico Operativo;
  • ritiene di richiedere all’Ufficio  UPSI di predisporre, con assoluta priorità, tutto quanto necessario per l’ottimale manutenzione degli strumenti informatici e l’immediata riorganizzazione di alcuni servizi informatici che rivestono carattere di urgenza per l’Autorità tra i quali il nuovo Portale ANAC, la Campagna trasparenza, il Protocollo informatico, i Piani Triennali di prevenzione della corruzione;
  • dispone per quanto riguarda lo sviluppo relativo al Sistema dei Contratti Pubblici, di attendere ancora un breve periodo per comprendere quale sarà l’esito del dibattito, in questo momento in corso in Parlamento, sul nuovo Codice dei contratti. Dispone che, comunque, le attività debbano avvenire attraverso la predisposizione di bandi da concordare con gli Uffici competenti e da portare al più presto all’esame del Consiglio. Dispone, altresì, ad integrazione del provvedimento adottato nell’adunanza del 22 aprile u.s. (cfr. verbale n. 13, p. 2), che dei servizi informatici si occupino il Presidente e il Cons. Corradino;
  • approva la proposta di revisione dei processi del Contact Center proposta dall’ufficio UESI. Delega il Segretario generale ad individuare il gruppo di lavoro e a stabilire i criteri su come coordinare i processi di gestione delle FAQ con il processo dei flussi del Contact Center. Dà mandato ai Conss. Merloni e Nicotra di incontrare i dipendenti del Contact Center del III livello, anche al fine di comprendere direttamente le esigenze formative;
  • con riguardo alla segnalazione pervenuta all’ANAC sulle gare di appalto per l’affidamento lavori dei Comuni Molisani, delibera in conformità alla proposta dell’ufficio e chiede allo stesso di trasmettere gli atti alla Procura della Repubblica di Campobasso e di trasmettere la nota all’Ufficio vigilanza lavori per una attività di vigilanza degli appalti del Comune di Termoli;
  • rinvia all’adunanza del 27 maggio 2015 l’esame delle proposte per l’armonizzazione e la gestione di atti, massime, orientamenti e FAQ dell’ANAC;
  • delibera di non costituirsi nel ricorso in Cassazione avverso la sentenza del Consiglio di Stato n. 322/15, apparendo ictu oculi infondate le ragioni di doglianza;
  • rinvia per maggiori approfondimenti, circa la possibilità per i dipendenti dell’Autorità di svolgere altra attività lavorativa o professionale ponendosi in una posizione di part-time, l’approvazione del regolamento sull’utilizzo del part – time;
  • approva il Protocollo d’Intesa “Collaborazione tra la Scuola Nazionale dell’Amministrazione (SNA), l’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) e l’Unione delle Province d’Italia (UPI) per un piano di formazione territoriale a sostegno dell’impegno delle amministrazioni locali nell’azione di prevenzione e contrasto della corruzione”;
  • approva il Protocollo d’Intesa con l’Associazione “Libera”;
  • approva il Protocollo di azione  “Vigilanza collaborativa con il Commissario Straordinario delegato “per l’attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico nella Regione Puglia previsti nell’Accordo di Programma siglato il 25.11.2010”;
  • approva la richiesta da parte di ANCI di collaborazione per formazione on-line ai comuni sulla tematica Centrali uniche di committenza e designa quale coordinatore dell’attività il Dott. Francesco Vargiu;
  • prende atto della relazione della Prof.ssa Nicotra circa la richiesta di accesso civico ai dati ANAC dal gruppo Facebook e richiede agli Uffici dell’Autorità di farsi parte diligente, in tempi più rapidi possibili, per inserire nel Sito tutti i dati di cui al d.lgs. n. 33/2013 ad oggi mancanti, delegando la Dott.ssa Midena a riferire al Presidente e al Consiglio, entro e non oltre 10 giorni, dei dati inseriti e delle eventuali omesse collaborazioni da parte di personale degli Uffici. Delega, altresì, la Dott.ssa Midena a verificare se i provvedimenti di ordine ad oggi adottati siano stati o meno pubblicati sul Sito e, in caso contrario, a istituire nel Sito medesimo, in collaborazione con gli Uffici tecnici, una maschera che preveda espressamente i provvedimenti d’ordine. Quanto alle pubblicazioni dell’art. 45 del d.lgs. n. 33/2013, il Consiglio richiede al Dott. Fuligni di predisporre, con priorità assoluta, anche in anticipazione al piano approvato di cui al p. 4 dell’o.d.g., un nuovo strumento informatico che, sostituendo la “Campagna trasparenza”, consenta di acquisire ed elaborare i dati degli OIV. Il Consiglio evidenzia l’assoluta necessità ed urgenza di provvedere, in tempi più rapidi possibili, alla pubblicazione dei dati di cui all’art. 45. Autorizza, infine, il Gruppo Facebook all’accesso dei dati richiesti, accesso che dovrà avvenire entro il 26 maggio 2015. La risposta sarà firmata dal Presidente;
  • esamina ed approva la proposta dell’ufficio URCP di non dover ulteriormente procedere circa l’istanza di riesame formulata da Roma Capitale sull’ applicabilità dell’incentivo alla progettazione di cui all’art. 92 d.lgs. 163/2006 all’appalto avente ad oggetto la progettazione e la realizzazione di n. 15 convogli da destinare alle linee B e B1 della metropolitana di Roma;
  • prende atto della relazione della Dott.ssa Torchio sulle problematiche concernenti i procedimenti di vigilanza anticorruzione, con particolare riguardo alla partecipazione dei soggetti interessati, ritiene indispensabile l’adozione di un regolamento e/o linee guida da osservare sui procedimenti in materia di vigilanza anticorruzione e trasparenza. Delega, a tal fine, l’Ufficio Regolazione in materia anticorruzione, trasparenza e PNA che se ne occuperà con la collaborazione degli Uffici vigilanza sulle misure anticorruzione e vigilanza sugli obblighi di trasparenza, con il coordinamento dei Conss. Merloni e Nicotra;
  • delibera di non accogliere la richiesta di tirocinio gratuito formulata dal Dott. Eugenio Marano in quanto per la sua realizzazione è necessaria una convenzione con un ente promotore che non può essere identificato in uno studio legale;

 

Precontenzioso e Affari giuridici

Il Consiglio

  • esamina e delibera in conformità alle proposte dell’ufficio su 8 richieste di parere in forma breve ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Deliberazione del 14 gennaio 2015 relativa all’esercizio dell’attività consultiva;
  • esamina ed approva n. 25 proposte di archiviazioni in forma semplificata ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Deliberazione del 14 gennaio 2015 relativa all’esercizio dell’attività consultiva, ad esclusione dei punti 7 e 21 dell’elenco del 5 maggio 2015 presentato dall’ufficio, per i quali ritiene necessario che venga espresso il parere in quanto i richiedenti possono rientrare tra gli aventi titolo alla richiesta;
  • esamina ed approva n. 12 proposte di archiviazione in materia di precontenzioso presentate dall’ufficio;
  • rinvia all’adunanza del 27 maggio 2015 l’esame della richiesta di parere circa il divieto di nomina del componente unico O.I.V. ANAC ai sensi dell’ art. 14, comma 8 del d.lgs. 150/2009 e del punto 3.4 della delibera n. 12/2013;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio su n. 4 istanze di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs. 12 aprile 2006 n. 163 presentate da Cubo Costruzioni Soc. Coop. a.r.l., Manpower Group Solution s.r.l., PRO.MU. Restauri Artistici s.r.l. e da Sicurvigilanza Soc. Coop.;
  • delibera in conformità alla proposta dell’ufficio con riguardo alla richiesta di parere formulata da Ama s.p.a. in ordine all’appalto “Servizi di raccolta, trasporto e conferimento rifiuti organici (gara n. 18/2011)”.

 
Questioni e provvedimenti in tema di vigilanza lavori, servizi e forniture

Il Consiglio

  • con riguardo all’esposto presentato dal Gruppo Consiliare del Partito Democratico del Comune di Prato circa la Deliberazione di G.M. n. 267/13, avente ad oggetto la ripartizione  per fasi del “Raddoppio di viale Leonardo a Vinci tra via Marx e via Nenni”, con la quale è stato approvato: 1) il progetto esecutivo inerente il primo stralcio della “Realizzazione del sovrappasso del viale Leonardo da Vinci, tra via Marx e via Nenni; 2) il progetto definitivo relativo alla “realizzazione del ponte tra via Roma e via del Purgatorio”, esamina ed approva la deliberazione proposta dall’ufficio  e ne dispone l’invio alla Procura della Corte dei Conti;
  • approva la proposta dall’ufficio in merito all’esposto presentato dall’Ing. Franco Giuseppe Nappi circa l’aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa dei lavori di “Adeguamento sismico e funzionale della Scuola materna – rione Gescal”, nel comune di Comiziano (NA), di comunicare le criticità rilevate al Comune di Comiziano nelle persone del Sindaco e del Responsabile del Procedimento, chiedendo di far conoscere le proprie controdeduzioni o gli eventuali provvedimenti adottati in relazione a quanto osservato dall'Autorità;
  • esamina ed approva la deliberazione proposta dall’ufficio circa la procedura di affidamento dell’incarico di progettazione preliminare, definitiva, esecutiva, direzione lavori e coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione dei lavori di miglioramento simico dell’edificio “Villa Comunale” (Uffici sala conferenze) ospitante il COM. S.A. Comune di Roseto degli Abruzzi e ne dispone la trasmissione alla Guardia di Finanza;
  • delibera in conformità alla proposta dell’ufficio di comunicare le risultanze istruttorie circa l’esposto presentato dai senatori E. Cappelletti e G. Endrizzi, evidenziando le criticità rilevate, al Comune di Vicenza nelle persone del Sindaco e del Responsabile del Procedimento, chiedendo di far conoscere le proprie controdeduzioni o gli eventuali provvedimenti adottati in relazione a quanto osservato dall'Autorità ed approva l’invio delle risultanze istruttorie anche agli esponenti;
  • esamina ed approva il Resoconto generale delle attività dell’ufficio UVSF – Secondo report relativo a: 1) archiviazioni di atti e documenti vari (art. 6, comma 5 del Regolamento di Vigilanza); 2) segnalazioni anonime (art. 3, comma 3 del Regolamento). Terzo report relativo a: 1) comunicazioni dirigenziali di definizione dell’istruttoria (art. 7 del Regolamento di vigilanza); 2) comunicazioni di avvio del procedimento di vigilanza (art. 10 del Regolamento);
  • dispone di non procedere in autotutela in merito alla richiesta di revisione della deliberazione n. 3/2014 - Contratti per servizi Bancari stipulati dall’IRFIS FINSICILIA Finanziaria per lo sviluppo della Sicilia S.p.A. e prende atto che le modifiche statutarie determinano il superamento degli aspetti di problematicità individuati nella deliberazione n. 3/2014, fermo restando l’obbligo del’IRFIS, in quanto organismo di diritto pubblico e ricorrendone i presupposti, di applicare la disciplina in tema di contratti pubblici. Segnala, inoltre, alla Regione che alcuni aspetti della legislazione regionale sul punto potrebbero ostare ad una piena applicazione dei principi di concorrenza di cui alla normativa comunitaria e al codice dei contratti pubblici;
  • sospende la delibera con riguardo alla questione ANAS – S.S. 182 “Trasversale delle Serre”, richiedendo all’Ufficio di attendere gli esiti della vigilanza speciale di cui all’appunto del 26 marzo 2015 (cfr. verbale n. 11, p. 1 int. o.d.g., ad. 1.4.15) e di riproporla all’esito degli accertamenti che saranno compiuti dall’Ufficio piani di vigilanza e vigilanza speciali;
  • con riguardo alla nuova linea metropolitana M4 da Lorenteggio a Linate (Comune di Milano) esamina ed approva la proposta dell’ufficio di comunicare le risultanze istruttorie del monitoraggio 2014 – 2015 al Responsabile del procedimento e, una volta acquisite le controdeduzioni, predisporre un’apposita delibera;
  • rinvia all’adunanza del 27 maggio 2015 l’esame della proposta dell’ufficio in risposta all’esposto anonimo circa i lavori di manutenzione degli impianti semaforici e della rete segnaletica nel Comune di Roma, dispone di rivedere la motivazione della deliberazione e di dare atto, anche confutandoli, dei rilievi della S.A. evidenziando, altresì, la cessazione del conflitto di competenza in ordine ad una dipendente.

 

Procedimenti sanzionatori

Il Consiglio

  • esamina ed approva n. 16 procedimenti che comportano l’emissione di sanzioni pecuniarie e/o interdittive;
  • esamina e dispone l’archiviazione di n. 17 procedimenti sanzionatori deliberando in conformità alle proposte dell’ufficio USAN.
  • rinvia l’esame del punto 29) dell’o.d.g. - “Procedimento sanzionatorio per l’irrogazione delle sanzioni amministrative, pecuniarie ed interdittive, ai sensi dell’art. 6 co. 11, e dell’art. 48 del d.lgs. 163/2006 e s.m., avviato su segnalazione della S.A. Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale per le politiche attive e passive del lavoro nei confronti dell’O.E. P.A. Advice S.p.a. società mandante di RTI (scadenza procedimento 22 maggio 2015)” per valutare la colpa dell’O.E. con riguardo alla mancata comprova dei requisiti.

 

Questioni e provvedimenti relativi alle SOA

Il Consiglio

  • esamina ed approva le sanzioni pecuniarie ed interdittive proposte dall’ ufficio su n. 5 questioni relative alle SOA, disponendo nel caso del procedimento ex art. 40 co. 9-ter del d.lgs. 163/2006 a carico dell’impresa IM.EL.TEC di Colella Pietro per la valutazione dell’eventuale imputabilità soggettiva sotto il profilo del dolo o della colpa grave della presentazione ai fini della qualificazione di documentazione che non ha trovato riscontro oggettivo in atti dei soggetti emittenti e/o depositari e per l’applicazione della sanzione pecuniaria ex art. 6, comma 11 del d.lgs. 163/2006. SOA: Soa LAGHI S.p.a., la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica competente per gli eventuali reati configurabili;

 

Vigilanza in materia di trasparenza

Il Consiglio

  • delibera in difformità rispetto alla proposta dell’ufficio UVOT – UESI circa l’analisi della situazione attuale e delle prospettive future della pubblicazione sul sito web dell’Autorità dei casi di mancata attuazione degli obblighi di pubblicazione di cui all’art. 14, ritendendo che la Campagna trasparenza debba essere ripristinata con assoluta priorità.

 

Vigilanza anticorruzione

Il Consiglio

  • esamina ed approva la proposta di archiviazione del procedimento sanzionatorio nei confronti del comune di Calangianus (SS) per aver provveduto all’aggiornamento del PTPC 2015-2017;
  • rinvia per maggiori approfondimenti l’esame della segnalazione ricevuta in merito all’incompatibilità per conflitto di interessi del RPC dell’ASL Caserta;
  • delibera in conformità alla proposta dell’ufficio in risposta al Quesito proposto dall’Ente Regionale per l’abitazione Pubblica delle Marche (ERAP Marche) in materia di incompatibilità tra un incarico dirigenziale interno da conferire nell’Ente e la carica di componente di giunta di un comune con popolazione superiore ai 15.000 abitanti.