Lavori del Consiglio del 10 giugno 2015

Resoconto sintetico della riunione del Consiglio del 10 giugno 2015.

Consultazione on-line del 10 luglio 2015

Di seguito si riportano, in modo sintetico, le principali decisioni assunte dal Consiglio di questa Autorità nella riunione del 10 giugno 2015.

Comunicazioni del Presidente.
Il Consiglio

  • prende atto delle richieste giunte da parte degli Uffici inquirenti di Cassino, Firenze e Roma riguardanti attività svolte dall’Autorità e con riferimento a tali richieste delle note di riscontro che gli uffici, attesa l’urgenza hanno predisposto e che sono già state inviate alle Procure;
  • prende atto del colloquio avvenuto tra il Presidente e il Procuratore della Repubblica di Cassino per precisare che la risposta alla richiesta avanzata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino è stata data per cortesia istituzionale e che l’Autorità non è tenuta a rispondere a richieste di carattere generico avanzate dalle Procure;
  • prende atto che in data 3 giugno 2015 è stato pubblicato il Comunicato di chiarimento riguardante la pubblicazione dei dati sugli organi di indirizzo politico di cui all’art. 14 del d.lgs. 33/2013.

 

Questioni di carattere generale

Il Consiglio

  • approva la segnalazione al Parlamento per la modifica del d.lgs. 39 del 2013 e ne dispone l’invio al Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione e ai Presidenti di Camera e Senato. Dispone che la segnalazione sia inviata in giornata, attesa l’urgenza connessa alla chiusura degli emendamenti del ddl c.d. pubblica amministrazione;
  • esamina ed approva la proposta dell’ufficio REG/UCS in merito all’attività riguardante la determinazione dei costi standard di cui all’art. 7, commi 4 e 5, del d.lgs. 163/2006 - Rapporti con ISTAT e MEF;
  • ritiene opportuno in merito alle problematiche applicative sulla nuova disciplina del soccorso istruttorio, prima di individuare la soluzione specifica, attivare il tavolo di collaborazione permanente fra ANAC e Corte dei Conti.;
  • esamina ed approva con riguardo all’irrogazione delle sanzioni in tema di trasparenza la procedura così come individuata e gli stampati allegati, richiedendo all’Ufficio di provvedere, al più presto, all’avvio delle procedure sanzionatorie. Chiede al Dirigente dell’Ufficio Regolazione anticorruzione, previo raccordo con il Dirigente dell’Ufficio Vigilanza sugli obblighi di trasparenza e del Cons. Nicotra, di predisporre il regolamento per l’attività sanzionatoria ai sensi del d.lgs. 33 del 2013 che sia in linea con la procedura ipotizzata e che sia portato all’attenzione del Consiglio nell’adunanza del 17 giugno 2015;
  • rinvia per maggiori approfondimenti alla prossima adunanza l’esame delle proposte per l’armonizzazione e la gestione di atti, massime, orientamenti e FAQ dell’ANAC;
  • esamina ed approva la proposta di un protocollo d’intesa con la Scuola Superiore di Formazione Professionale per l’Ingegneria (Consiglio Nazionale degli Ingegneri) e nomina come delegati per il Protocollo d’intesa il Cons. Corradino, il Cons. Nicotra e il Cons. Merloni;
  • esamina ed accetta la proposta dell’ufficio UVMAC di chiarimento dell’orientamento n. 57/2014. Dispone, inoltre che l’orientamento sia pubblicato sul sito, precisando che sostituisce l’orientamento n. 57/2014;
  • esamina ed accoglie tutte le proposte dell’ufficio UPSI in merito alla partecipazione dell’Autorità al Progetto europeo e-SENS per la digitalizzazione degli Appalti Pubblici ad eccezione della  parte in cui si richiede l’utilizzo di unità aggiuntive rispetto al personale attualmente utilizzato, che rimarrà pertanto ancora dedicato al progetto;
  • delibera di bandire la gara a procedura aperta per l’affidamento dei servizi di implementazione ed evoluzione del sistema informativo dell’Autorità, consulenza specialistica, gestione e monitoraggio del sistema informativo al di fuori dell’Accordo Quadro e di informare il Consiglio, prima dell’aggiudicazione, per verificare se la cifra di aggiudicazione è effettivamente inferiore a quella prevista dall’Accordo Quadro;
  • esamina e, in conformità alla proposta dell’Ufficio, ritiene che le linee guida per lo svolgimento delle ispezioni debbano essere sottoposte in consultazione agli Uffici dell’Autorità, in particolare a quelli della Vigilanza e alla Guardia di Finanza;
  • esamina ed approva il proseguimento delle indagini proposto dall’ufficio in merito alla visita ispettiva ai sensi dell’art. 6, comma 9, lett. a) e b) del d.lgs. 163/2006 presso l’Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS);
  • approva l’acquisto di monografie per la Biblioteca con eccezione del *Codice dei contratti pubblici commentato con la giurisprudenza : annotato con il regolamento e la prassi / Ornella Cutajar, Alessandro Massari. - 4. ed. - Santarcangelo di Romagna : Maggioli, 2015. - 1850 p. ; 24 cm e del *Diritto amministrativo e criminalità : atti del 18. Convegno di Copanello, 28-29 giugno 2013 / a cura di Francesco Manganaro, Antonio Romano Tassone e Fabio Saitta. - Milano : Giuffrè, 2014. - 244 p. ; 24 cm. Ritiene, inoltre, che la proposta del Gruppo 24 Ore sia troppo onerosa e richiede al Cons. Parisi di verificare la possibilità di un abbonamento parziale con costi più contenuti;
  • esamina ed approva i Protocolli di collaborazione con Roma Capitale e l’Arma dei Carabinieri;
  • rinvia per maggiori approfondimenti l’esame della richiesta dell’On. Vargiu sul coinvolgimento di AIFA nel processo di determinazione dei prezzi di riferimento dei farmaci;
  • dispone, in merito alle nuove competenze dell’Autorità, con la legge Anticorruzione, che il Cons. Corradino contatti il Segretario generale del Consiglio di Stato per verificare la possibilità di stipulare un Protocollo ed un atto di indirizzo sui criteri per l’invio degli atti al giudice amministrativo da parte degli uffici. Dispone la predisposizione di una nota informativa agli uffici sui criteri da seguire per l’assegnazione delle pratiche;
  • delibera in conformità alla proposta dell’ufficio in merito alla richiesta di parere della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palmi in ordine all’affidamento diretto del servizio di accatastamento degli immobili comunali a due tecnici esterni;
  • approva il Protocollo di azione per la vigilanza collaborativa con l’INPS;
  • in merito all’elenco dei soggetti aggregatori di cui all’art. 9 d.l. 66/2014, ammette tutte le Regioni che erano state ammesse con riserva e dà mandato al Segretario generale per i successivi adempimenti.

Precontenzioso e Affari giuridici
Il Consiglio

  • chiede che l’Ufficio riformuli la proposta di provvedimento con riguardo alla richiesta di parere formulata dal responsabile della prevenzione della corruzione del Comune di Mezzojuso (Palermo) circa l’inconferibilità di un incarico la cui nomina è di competenza del Sindaco, valutando in primo luogo la competenza dell’Autorità, con specifico riferimento all’ipotesi di inconferibilità stabilita dal d.lgs. n. 235/2012; in secondo luogo in ordine ad una necessaria segnalazione al Governo e al Parlamento sulla dubbia legittimità costituzionale di una disposizione che prevede una inconferibilità senza limiti temporali e che, quindi, appare palesemente sproporzionata anche rispetto al caso di specie;
  • esamina e delibera in conformità con la proposta dell’ufficio circa la richiesta del Segretario Generale del Comune di Taranto sulla sussistenza di un possibile conflitto di interesse ex art 6 bis l. 241/1990 in capo ai dirigenti e funzionari responsabili di un procedimento relativo alla sospensione dell’autorizzazione all’esercizio di un’autoscuola, per violazione dell’art. 123 del d.lgs. 30 aprile 1992 n. 285;
  • esamina ed approva la richiesta di archiviazione dell’ufficio di n. 20 pratiche di precontenzioso;
  • chiede all’Ufficio, con riguardo Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs. 12 aprile 2006 n. 163 presentata da Roma Servizi per la Mobilità S.r.l. – Importo a base di gara: € 350.000,00 – S.A. Roma Servizi per la Mobilità S.r.l, un approfondimento relativamente a:
  • la verifica della dichiarazione del Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica (C.T.L.) sul fatto di non ricevere finanziamenti pubblici;
  • la verifica della non finalità di lucro dell’attività eventualmente svolta a seguito della gara;
  • la composizione del Centro di Ricerca in oggetto;
  • esamina e delibera in conformità alle proposte dell’ufficio UPAG le istanze di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs. 12 aprile 2006 n. 163 presentate rispettivamente da Aemme s.r.l., GLM s.r.l., Artigiana Costruzioni del geom. Giuseppe Norelli s.r.l., ditta Incoerenze di Elena Salazano;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio in merito alla richiesta di riesame del parere formulato dall’Autorità nazionale anticorruzione in ordine all’inconferibilità, ai sensi dell’art. 7, comma 2 lett. d) del d.lgs. n. 39/2013, dell’incarico di amministratore unico di Garda Uno S.p.A. a colui che, negli anni precedenti, ha ricoperto la carica di Sindaco di un comune con popolazione superiore a 15.000 abitanti ricompreso della medesima regione;
  • esamina ed approva la proposta dell’ufficio sulle istanze di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs. 12 aprile 2006 n. 163 presentate rispettivamente dalla Sanglimbeni Costruzioni S.r.l., dalla Fratelli Catalano s.r.l., da MAG JLT S.p.a., dall’INPS – Direzione Regionale Puglia, da RAP s.r.l. e dalla CPC s.r.l.
  • rinvia per approfondimenti l’esame della richiesta di parere in merito al possibile divieto di nomina, ai sensi dell’ art. 14, comma 8 del d.lgs. 150/2009 e del punto 3.4 della delibera n. 12/2013 – Conflitti d’interesse del componente unico OIV dell’Autorità;
  • esamina ed approva la proposta dell’ufficio con riguardo alla richiesta di parere del Comune di Pescantina circa l’affidamento delle attività di bonifica e messa in sicurezza permanente della discarica controllata denominata “Cà Filissine”;
  • delibera in conformità alla proposta dell’ufficio in merito alle procedure di gara in corso espletate tramite ASMEL Consortile, in esito alla deliberazione ANAC n. 32 del 30 aprile 2015;
  • esamina ed approva n. 10 proposte di archiviazioni in forma semplificata ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Deliberazione del 14 gennaio 2015 relativa all’esercizio dell’attività consultiva., n. 16 archiviazioni in forma semplificata ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Deliberazione del 14 gennaio 2015 relativa all’esercizio dell’attività consultiva, con esclusione della sola richiesta relativa a Multiservizi Porto Torres, p. 4 dell’elenco del 20.5.2015, per la quale richiede all’Ufficio di esprimere il parere trattandosi di questione di interesse dell’Autorità, anche con riferimento agli obblighi di trasparenza;
  • esamina ed approva n. 6 pareri in forma breve ai sensi dell’art. 3, comma 3 della Deliberazione del 14 gennaio 2015 relativa all’esercizio dell’attività consultiva.

 

Questioni e provvedimenti in tema di vigilanza lavori, servizi e forniture
Il Consiglio

  • delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio e approva la deliberazione circa i lavori per la realizzazione di un collegamento viario tra via Stazione Introdacqua e via Gorizia. S.A. Comune di Sulmona, disponendone la trasmissione alla Sezione di Polizia Giudiziaria – Corpo Forestale dello Stato della Procura della Repubblica di Sulmona. Approva, altresì, la proposta di richiedere alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici dell’Abruzzo una relazione informativa sull’iter del procedimento di rilascio dell’autorizzazione richiesta dal Comune di Sulmona sull’opera de quo ai sensi dell’art. 146 del d.lgs. n. 42/2004 e s.m. nonché informazioni circa il suo rilascio;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio con riguardo all’affidamento del servizio di gestione della sosta a pagamento senza custodia mediante parcometro e ausiliari del traffico nel centro storico del Comune di Ronciglione –  CIG 529744236E;
  • esamina ed approva la proposta dell’ufficio di inviare la comunicazione delle risultanze istruttorie al Comune di Monza in merito alla segnalazione pervenuta all’Autorità sul concorso di progettazione “Pratum magnum” per la riqualificazione della Piazza Trento e Trieste e di altri spazi pubblici a questa annessi. S.A: Comune di Monza;
  • rinvia, per maggiori approfondimenti, alla prossima adunanza l’esame dell’Accordo Quadro Triennale – Procedura aperta in modalità telematica per il servizio di manutenzione e assistenza tecnica delle linee per lo smistamento della corrispondenza e delle attrezzature a supporto (SMI). Poste Italiane;
  • prende atto del resoconto generale delle attività dell’ufficio UVSF – Terzo report relativo a: 1) archiviazione di atti e documenti vari (art. 6, comma 5 del Regolamento di Vigilanza); 2) segnalazioni anonime art. 3, comma 3 del Regolamento). Quarto reporto relativo a: 1) comunicazioni dirigenziali di definizione dell’istruttoria (art. 7 del Regolamento di vigilanza); 2) comunicazioni di avvio del procedimento di vigilanza (art. 10 del Regolamento);
  • esamina ed approva la deliberazione proposta dall’ufficio UVLA in merito all’appalto per la progettazione esecutiva e per l’esecuzione dei lavori di ristrutturazione ed allestimento dei padiglioni 12A e 12B nell’ex Mattatoio di Testaccio – Roma Capitale;
  • delibera in conformità alla proposta dell’ufficio in merito a 1) affidamento delle attività di progettazione e di esecuzione degli interventi di adeguamento funzionale degli edifici di stazione e delle opere infrastrutturali complementari relativi alle stazioni ferroviarie di Bari C.le e Palermo C.le e per l’affidamento delle attività di progettazione esecutiva e dell’esecuzione delle opere infrastrutturali complementari agli edifici di stazione relativi alla stazione ferroviaria di Napoli C.le, compresi i servizi di conduzione e manutenzione delle opere e degli impianti degli edifici di stazione; 2) Affidamento delle attività di progettazione esecutiva e di esecuzione degli interventi di adeguamento funzionale degli edifici di stazione e delle opere infrastrutturali relativi alle stazioni ferroviarie di Bologna C.le e Firenze S. Maria Novella nonché dei servizi di conduzione e manutenzione delle opere e degli impianti degli edifici di stazione;
  • rinvia per maggiori approfondimenti l’esame della progettazione esecutiva e la realizzazione di lavori – Immobili siti in Piazza S. Eurosia – congiunto al trasferimento di beni immobili ai sensi dell’art. 53 del d.lgs. 163/2006. S.A. Comune di Lariano (RM);
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio con riguardo alla a) Gestione del servizio di assistenza domiciliare a favore dei disabili gravi. b) Gestione del servizio di assistenza domiciliare anziani e disabili. c) Gestione del servizio di assistenza scolastica e trasporto alunni in situazione H. S.A. Comune di Biancavilla ed inoltre in merito alla  gestione del sistema aeroportuale della Capitale (Aeroporti di Fiumicino e Ciampino) con scadenza nell’anno 2044: realizzazione di opere di adeguamento infrastrutturale (denominato Progetto Fiumicino Sud) e di un secondo complesso aeroportuale (denominato Progetto Fiumicino Nord) – Esponente Massimiliano Mattiuzzo, Presidente Associazione Fuori PISTA – S.A. Società Aeroporti di Roma ADR S.p.a.;

 

Procedimenti sanzionatori
Il Consiglio

  • esamina ed approva n. 9 procedimenti che comportano l’emissione di sanzioni pecuniarie e/o interdittive;
  • esamina e dispone l’archiviazione di n. 13 procedimenti sanzionatori deliberando in conformità alle proposte dell’ufficio USAN;
  • rinvia per maggiori approfondimenti il procedimento sanzionatorio per l’irrogazione delle sanzioni amministrative, pecuniarie ed interdittive, ai sensi dell’art. 6 co. 11, e dell’art. 38, co. 1-ter del d.lgs. 163/2006 e s.m., avviato su segnalazione della S.A. Comune di Viareggio nei confronti dell’O.E. Associazione Corpo Boschivo Ittico Ambientale ONLUS;
  • esamina e sottolinea che il procedimento sanzionatorio per l’irrogazione delle sanzioni amministrative, pecuniarie ed interdittive, ai sensi dell’art. 6 co. 11, e dell’art. 38, co. 1-ter del d.lgs. 163/2006 e s.m., avviato su segnalazione della S.A. Comune di Milano nei confronti dell’O.E. AG7 S.r.l. è stato già trattato nell’adunanza precedente del 27 maggio 2015.

 

Questioni e provvedimenti relativi alle SOA
Il Consiglio

  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio irrogando sanzioni pecuniarie e sospensione dalla partecipazione alle procedure di affidamento su n. 6 procedimenti ex art. 40 co. 9-ter del d.lgs. 163/2006 per la valutazione dell’eventuale imputabilità soggettiva sotto il profilo del dolo o della colpa grave della presentazione ai fini della qualificazione di documentazione che non ha trovato riscontro oggettivo in atti dei soggetti emittenti e/o depositari e per l’applicazione della sanzione pecuniaria ex art. 6, comma 11 del d.lgs. 163/2006.
  • esamina il ricorso in Cassazione della Società Centro Meridionale Costruzioni s.r.l. avverso alle sentenza CDS 468/2015 e delibera di respingere la richiesta della CMC.

 

Contenzioso giurisdizionale
Il Consiglio

  • su proposta dell’ufficio UCOG, esamina e delibera di accettare la proposta di transazione presentata dalla Impresa Costruzioni Generali 2 S.p.a. che offre il pagamento dell’intera parte di propria spettanza in 5 rate mensili a partire dal mese di giugno 2015, oltre al pagamento delle spese accessorie e legali.

 

 
Vigilanza in materia di trasparenza

Il Consiglio

  • esamina ed approva la rendicontazione periodica al Consiglio delle archiviazioni effettuate dall’ufficio UVOT per le quali non sono state avviate specifiche attività istruttorie in quanto non sono stati ravvisati profili di competenza dell’Ufficio stesso e la rendicontazione periodica degli esiti della vigilanza su segnalazione in materia di trasparenza svolta dall’Ufficio, nei mesi di maggio nonché quella d’ufficio istruita nel mese di marzo relativa al Comune di Nola.

 

Vigilanza anticorruzione
Il Consiglio

  • delibera in conformità alle proposte dell’Ufficio e dispone l’invio degli atti alla Procura della Repubblica e alla Corte dei conti per i rispettivi profili di competenza circa la segnalazione della CGIL – Funzione Pubblica Roma Est in merito ad un possibile caso di inconferibilità ai sensi dell’art. 3 del d.lgs. 39/2013 di un incarico dirigenziale attribuito ex art. 110 TUEL dal Comune di Guidonia ad un ingegnere nel giugno 2009 e confermato nel giugno 2014;
  • rinvia per maggiori approfondimenti l’esame della segnalazione in merito all’incompatibilità per conflitto di interessi del RPC dell’ASL Caserta;
  • esamina la segnalazione di un Consigliere Regionale dell’Abruzzo circa il conferimento di incarico di dirigente del Servizio “amministrazione risorse umane” della “Direzione risorse umane e strumentali” della Giunta regionale Abruzzo a componente della Giunta comunale dell’Aquila e reputa sufficiente una lettera di risposta con la quale si dichiara sussistente in astratto un’ipotesi di incompatibilità per il periodo compreso fra il 23.12.2014 e febbraio 2015 (data di dimissione dall’incarico di componente della giunta comunale del Dott. Alfredo Moroni). Tale incompatibilità non appare attualmente sussistente;
  • esamina ed approva la proposta dell’ufficio in merito alle segnalazioni di omesso pagamento di fatture per servizi effettuati nell’anno 2011 in favore del Comune di Troina (EN). Vigilanza d’ufficio sull’incompatibilità dell’incarico di presidente dell’Azienda Speciale Silvo Pastorale de Comune di Troina;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio di inviare il preavviso del provvedimento d’ordine all’ATER di Matera a seguito dell’attività di vigilanza sul P.T.C.P. effettuata dall’Autorità;
  • in merito alla segnalazione avente ad oggetto la sussistenza di una presunta situazione di incompatibilità, ai sensi dell’ar. 11 del d.lgs. n. 39/13, in ordine al doppio incarico ricoperto da un onorevole di parlamentare e commissario straordinario dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano, approva l’appunto n. 1  proposto dall’ufficio e, con riferimento all’appunto n. 2, in parziale difformità alla proposta dell’Ufficio, sostituisce il penultimo capoverso del medesimo appunto con la seguente frase: “l’Autorità, dopo aver valutato approfonditamente, sulla base di una segnalazione pervenuta circa la posizione di incompatibilità tra l’incarico di Commissario straordinario di un ente pubblico e la carica di Deputato, ritiene che, nell’interpretare l’art. 11 del d.lgs. 39/2013, tale causa di incompatibilità sussiste. Nello spirito e nel rispetto del principio di leale collaborazione tra la Camera dei Deputati e l’Autorità Nazionale Anticorruzione, il Consiglio di quest’ultima rimette alla Camera da Lei presieduta le valutazioni di propria competenza, con preghiera di voler comunicare all’Autorità medesima l’esito delle stesse”;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio con riguardo alle segnalazioni pervenute all’Autorità riguardanti il Comune di Forio d’Ischia e con riferimento alla circostanza che l’Amministrazione Comunale si è assunta l’onere della difesa in giudizio del funzionario e dispone l’invio degli atti alla Procura Regionale della Corte dei conti per le valutazioni di competenza;
  • ritiene che la modifica dello statuto con l’attribuzione di tutti i poteri gestori all’amministratore unico della società AMSA s.r.l. rende il presidente non inconferibile in quanto il mero potere di rappresentanza legale, sganciato da altri poteri decisori, non può essere considerato potere di gestione;
  • rinvia per approfondimenti l’esame della mancata nomina del RPC da parte della Regione Basilicata;
  • approva l’orientamento n. 20/2015 proposto dall’ufficio in merito all’incompatibilità tra un incarico dirigenziale interno da conferire nell’Ente e la carica di componente di giunta di un comune con popolazione superiore ai 15.000 abitanti;
  • delibera di inviare al Comune di Gallipoli il provvedimento d’ordine con i contenuti segnalati dall’Ufficio UVMAC;
  • dispone l’archiviazione della segnalazione su presunte irregolarità nel Comune di Sonnino;
  • approva l’orientamento n. 21/2015  proposto dall’ufficio in merito alla richiesta di parere su art. 3 del codice di comportamento dell’Azienda Ospedaliera ARNAS di Palermo, quesito del RPC;
  • rinvia per maggiori approfondimenti l’esame del procedimento sanzionatorio ex art. 19, co. 5, d.l. 24 giugno 2014, n. 90, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 114 nei confronti dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria;

 

Varie ed eventuali
Il Consiglio

  • approva la proposta del Presidente di istituire una Commissione composta da tutti i Consiglieri e dal Segretario generale per individuare criteri di redazione dei provvedimenti, soprattutto in materia di sanzioni e di attività di vigilanza, che siano caratterizzati da maggiore sinteticità, chiarezza ed esame dei rilievi delle parti.