Lavori del Consiglio del 23 settembre 2015

Resoconto sintetico della riunione del Consiglio del 23 settembre 2015

Di seguito si riportano, in modo sintetico, le principali decisioni assunte dal Consiglio di questa Autorità nella riunione del 23 settembre 2015.

Questioni di carattere generale

Il Consiglio

  • esamina ed approva il Protocollo d’Intesa relativo ai rapporti di collaborazione tra l’ANAC e la Guardia di Finanza;
  • esamina ed approva la determinazione sulle“Linee guida per l’affidamento delle concessioni di lavori pubblici ai sensi dell’art. 153 del d.lgs. 163/2006” e la Relazione AIR;
  • rinvia all’adunanza successiva l’approvazione del Codice di comportamento dei dipendenti dell’A.N.A.C.;
  • rinvia all’adunanza successiva l’esame delle richieste di predisposizione di atti di segnalazione al Governo e al Parlamento;
  • esamina ed approva l’atto di segnalazione concernente l’art.10, comma 1, lett. d) e comma 2, lett. b) del d.lgs. n. 235/2012;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio l’ Assessment in merito agli adempimenti di cui all’art. 1, co. 32, della legge 190/2012;
  • esamina ed approva la determinazione proposta dall’Ufficio recante ulteriori indirizzi interpretativi sugli adempimenti ex art. 33, comma 3-bis, d.lgs. 12 aprile 2006 n. 163 e ss.mm.ii.;
  • esamina ed approva il Comunicato proposto dall’Ufficio sulla copertura finanziaria dei bandi di gara per l’esecuzione di lavori pubblici finanziati in tutto o in parte da soggetti esterni;
  • esamina la richiesta di attivazione di vigilanza collaborativa da parte della SORESA S.p.a. e, in conformità con la proposta dell’Ufficio, delibera di inviare una nota alla SORESA S.p.a. nella quale manifestare la disponibilità ad avviare l'iter di una vigilanza collaborativa, attendendo, tuttavia, l'adozione del DPCM in base all’ art. 9, comma 3 del d.l. 66/2014, anche al fine di poter concretamente selezionare un numero massimo di procedure di gara (presumibilmente 5) da inserire nel relativo Protocollo di azione;
  • esamina la segnalazione avente ad oggetto problemi nella gestione dei progetti di edilizia/manutenzione straordinaria con fondi europei di Asse 2 nelle scuole del catanese e, in conformità con la proposta dell’Ufficio, dispone l'invio di una nota al Dipartimento competente presso il Ministero dell'Istruzione, detentore dei dati necessari all'individuazione puntuale dei soggetti attuatori, al fine di richiedere una relazione complessiva sullo stato dei procedimenti finanziati con evidenza dei termini e delle criticità riscontrate, volta all'identificazione degli istituti scolastici che necessitano di una puntuale attività di vigilanza o di supporto da parte dell'Autorità ed a verificare l'emersione di generalizzati ritardi o difficoltà nell'attuazione degli interventi, unitamente alle modalità più efficaci attraverso le quali un intervento in sede di vigilanza o regolazione dell'Autorità può espletarsi;
  • esamina l’affidamento degli incarichi professionali finalizzati alle valutazioni tecnico-economiche sulle infrastrutture di servizi a rete, al supporto alle procedure di gara (predisposizione bandi, ecc.), consulenze in materia di riaffidamento del servizio di distribuzione del gas naturale nella Regione Veneto. Delibera, in conformità alla proposta dell’Ufficio, di inviare alle stazioni appaltanti una nota di richiamo sulla corretta applicazione della normativa di riferimento e di trasmettere il fascicolo alla Procura della Corte dei Conti di Venezia e alla Procura della Repubblica di Padova per i profili di rispettiva competenza;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio in merito ai prezzi di riferimento di beni e servizi in ambito non sanitario, ai sensi dell’art. 9, comma7 del d.l. 66/2014 e ritiene, che, con riguardo anche all’indicazione dei futuri prezzi di riferimento, sia opportuna la creazione di un gruppo di lavoro di cui facciano parte esperti giuridici;
  • esamina ed approva la deliberazione in merito all’aggiornamento della Deliberazione dell’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici 20 dicembre 2012, n. 111;
  • rinvia l’esame dell’ esposto presentato da Fise Anip, relativo all’affidamento in House a Sanitaservice ASL BR s.r.l. del servizio di pulizia e sanificazione di tutte le strutture dell’ASL, in attesa dell’approvazione della normativa di recepimento delle direttive comunitarie;
  • esamina l’ esposto in tema di asseverazione del piano economico-finanziario ai sensi del comma 9 dell’art. 153 del Codice dei Contratti Pubblici (Finanza di progetto) e, in conformità con la proposta dell’Ufficio, dispone di fornire all’esponente solo indicazioni di carattere generale, astraendosi dal caso concreto;
  • esamina il quesito posto dall' impresa ARC Restauri s.r.l. in merito all’applicazione dell’imposta di bollo ex d.p.r. 26.10.1972 n. 642 alla domanda di inserimento in un elenco delle imprese da invitare a procedure negoziate ai sensi dell’art. 122, comma 7 del d.lgs. 163/06. Delibera, in conformità con la proposta dell’Ufficio, di formulare un’istanza di consulenza giuridica all’Agenzia dell’Entrate;
  • esamina lo stato dell’arte, le criticità e le proposte evolutive per il sistema AUSA (Anagrafe Unica Stazioni Appaltanti), stabilendo, in conformità con la proposta dell’Ufficio, di istituire un apposito tavolo di lavoro;
  • rinvia per approfondimenti all’adunanza successiva l’esame degli affidamenti in deroga alle convenzioni Consip di energia elettrica, gas, carburanti rete e carburanti extra-rete, combustibili per riscaldamento, telefonia mobile, a seguito delle risposte pervenute da un campione di stazioni appaltanti;
  • esamina la Convenzione tra la Civit e il Formez P.A. del 31 gennaio 2013 e dispone il pagamento all’esito dell’attestazione di regolare adempimento da parte del referente tecnico del Progetto;
  • dispone l’acquisto dell’impianto audio per la registrazione delle audizioni consiliari di soggetti esterni. Dispone, altresì, che venga modificato il Regolamento sul funzionamento del Consiglio prevedendo espressamente, quale modalità ulteriore di verbalizzazione, la fonoregistrazione;
  • esamina la richiesta di chiarimenti formulata dal Consiglio stesso in merito alle attività ispettive sull’affidamento dei servizi sociali di Roma Capitale e dispone che l’attività ispettiva svolta sia trasmessa alla Procura della Repubblica di Roma come seguito della nota con cui si era inviata una prima relazione;
  • esamina ed approva l’orientamento proposto dall’Ufficio in merito alla segnalazione di un esponente del Movimento 5 Stelle, sulla interpretazione dell’art. 22 del d.lgs. 33/2013 da parte del Comune di Verona con riguardo alla mancata applicazione della sanzione di cui al comma 4 al contributo straordinario erogato all’ente di diritto privato Fondazione Arena. Dispone, altresì, che l’Ufficio predisponga un comunicato che indichi a tutti gli enti e società destinatari della direttiva n. 8/2015 che l’Autorità avvierà i controlli anche ai fini dell’irrogazione della sanzione a partire dal 20 ottobre 2015.

Contenzioso giurisdizionale

Il Consiglio

  • esamina e dispone, in conformità con la proposta dell’Ufficio, l’impugnazione delle sentenze del TAR Lazio n. 8818/2015 e n. 99379/2015, rinviando le decisioni in merito alle restanti due sentenze all’adunanza successiva;
  • esamina il lavoro svolto dal gruppo di studio costituito dal Segretario Generale sulla problematica relativa ai profili applicativi dell’ art. 38, co. 1 lett. m-ter, d.lgs. 163/06, con particolare riguardo al ricorso American Laundry Ospedaliera S.p.a. Delibera, in conformità alla proposta dell’Ufficio, con riferimento alle modalità di costituzione in giudizio.

Precontenzioso e Affari giuridici
Il Consiglio

  • esamina ed approva n. 6 pareri in forma breve, proposti dall’Ufficio, ai sensi dell’art. 3, della Deliberazione del 14 gennaio 2015 relativa all’esercizio dell’attività consultiva;
  • esamina ed approva n. 5 archiviazioni istanza in forma semplificata ai sensi dell’art. 3, della Deliberazione del 14 gennaio 2015 relativa all’esercizio dell’attività consultiva;
  • esamina ed approva l’orientamento proposto dall’Ufficio, in merito alla richiesta di parere della Regione Sardegna sull’applicazione delle disposizioni di cui agli artt. 7 e 11 del d.lgs. 39/2013 al Presidente ed ai Componenti del consiglio di amministrazione dei consorzi industriali e provinciali, secondo la disciplina contenuta nella L.R. 25 luglio 2008, n. 10.;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio in merito alla richiesta di parere dell’ANCE Marche sul mancato pagamento di opere di urbanizzazione e tutela dell’impresa esecutrice;
  • esamina la richiesta di parere della Fondazione “Protettorato di San Giuseppe” in ordine alla natura giuridica dell’Ente medesimo e, in conformità con la proposta dell’Ufficio, ritiene che la stessa non rivesta i caratteri dell’organismo di diritto pubblico e pertanto non sia un soggetto tenuto all’osservanza del Codice dei Contratti Pubblici;
  • accoglie la richiesta di annullamento della precedente decisione in merito ai lavori di restauro del Castello E. Fieramosca di Monte Lungo (CE) e delega l’Ufficio ad inviare al Comune, in tempi urgenti, una nota di comunicazione di revoca della decisione;
  • esamina ed approva n. 10 proposte di archiviazione di istanze di parere di precontenzioso ex art. 6, comma 7, lett. n) d.lgs. 163/2006;
  • esamina n. 5 istanze di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs. 12 aprile 2006 n. 163 presentate rispettivamente dalla società Il Costruire s.a.s., dalla ditta Lo Cascio, dall’Autorità Portuale di Ancona, dalla società GSM Appalti s.r.l., da C.E.I. s.r.l.;
  • esamina il procedimento in corso per l’appalto integrato per la progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per il recupero ed allestimento del Museo Archeologico Ibleo nel Convento di Santa Maria del Gesù a Ragusa Ibla e, in conformità con la proposta dell’Ufficio, ne dispone l’archiviazione per l’assenza di margini di intervento in relazione alla segnalazione pervenuta;
  • esamina gli esiti istruttori predisposti dall’Ufficio UPVS in merito alla pratica ANAS SS 182 “Trasversale delle Serre” - Accordi bonari ex art. 240 d.lgs. n. 163/2006 sottoscritti con ATI Impresa S.p.A. (mandataria). Delibera, in conformità alla proposta dell’Ufficio, l’invio delle risultanze istruttorie;
  • esamina la richiesta di parere relativa alla nomina dei componenti della commissione giudicatrice della gara avente ad oggetto l’affidamento del servizio di refezione scolastica per tre anni della Città di Anzio e la procedura ristretta per l’affidamento del servizio di vigilanza e portierato delle strutture ospedaliere, sanitarie e amministrative dell’ASP di Cosenza per un periodo di 5 anni più opzione di rinnovo per anni 2. Delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio.
  • esamina la procedura aperta per l’affidamento in concessione del servizio di refezione scolastica per il quadriennio 2015/2019 del Comune di Cologne e dispone di inviare alla stazione appaltante le risultanze istruttorie, in conformità alla proposta dell’Ufficio;
  • esamina la pratica inerente il collegamento della S.S. n. 11 da Molino Dorino all’Autostrada dei Laghi nell’ambito del sistema viario di accessibilità all’Esposizione Universale di Milano 2015. Delibera, in conformità con la proposta dell’Ufficio, di inviare al Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015 e al Responsabile di Infrastrutture Lombarde S.p.A. la nota di risposta predisposta dall’Ufficio;
  • esamina n. 5 istanze di parere presentate rispettivamente da Edilizia Antonia s.r.l., dal Comune di Castello del Matese, dal Comune di Orte, dal Comune di Taranto, dalla società SGM Appalti s.r.l., dalla Ellezeta Costruzioni s.r.l. e dalla Aedos s.r.l.. Delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio.

Questioni e provvedimenti in tema di vigilanza lavori, servizi e forniture

Il Consiglio

  • esamina l’esposto di un Consigliere Regionale nei confronti del Comune di Agropoli sull’affidamento del contratto per l’apparecchiatura Autovelox su SP 430 tra gli svincoli Agropoli Nord e Agropoli Sud installata dal Comune di Agropoli, servizi di gestione e, in conformità alla proposta dell’Ufficio, dispone l’invio delle risultanze istruttorie agli interessati;
  • prende atto del resoconto generale delle attività dell’Ufficio UVSF – Quinto report relativo a: 1) archiviazione di atti e documenti vari, 2) segnalazioni anonime. Sesto report relativo a: 1) comunicazioni dirigenziali di definizione dell’istruttoria, 2) comunicazioni di avvio procedimento vigilanza;
  • esamina l’affidamento diretto di incarichi professionali (progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva) degli impianti funiviari di Campo stella e Monte Tilia del Comune di Leonessa ed approva la deliberazione proposta dall’Ufficio, disponendone l’invio alla Procura Regionale della Corte dei Conti per i profili di competenza;
  • esamina la segnalazione della EDIL FAB s.r.l. in merito ai lavori di miglioramento sismico della scuola elementare “Garibaldi” del Comune di Terni e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio;
  • esamina la segnalazione del Presidente dell’OICE in merito all’indagine di mercato per manifestazione d’interesse ad essere inviati alla procedura negoziata senza previa pubblicazione di bando (art. 57 comma 6, art. 125 e art. 91 comma 2 del d.lgs. n. 163/2006 e s.m. e art. 267/2010 e s.m.) per l’affidamento di incarico professionale di progettazione definitiva, esecutiva e coordinamento per la sicurezza in fase di progettazione per l’intervento di adeguamento sismico dell’edificio sede delle scuole elementari e medie di Fivizzano in piazza Garibaldi. Delibera, in conformità con la proposta dell’Ufficio, di prendere atto della volontà dell’Amministrazione di adeguarsi alle indicazioni contenute nella comunicazione delle risultanze istruttorie.

Procedimenti sanzionatori
Il Consiglio

  • esamina ed approva n. 15 procedimenti che comportano l’emissione di sanzioni pecuniarie e/o interdittive;
  • esamina e dispone l’archiviazione di n. 17 procedimenti sanzionatori deliberando in conformità alle proposte dell’ufficio USAN;
  • rinvia all’adunanza successiva l’esame sulla necessità di rettificare l’art. 45, comma 1, del Regolamento dell’Autorità dell’8 aprile 2014, in materia di procedimenti sanzionatori, e di interpretazione del disposto di cui all’art. 38, comma 1-ter, nonché dell’art. 40, comma 9-quater, d.lgs. 163/2006, laddove dette norme fanno riferimento alla perdita di efficacia dell’annotazione iscritta nel casellario.

Questioni e provvedimenti relativi alle SOA

Il Consiglio

  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio irrogando sanzioni pecuniarie e sospensione dalla partecipazione alle procedure di affidamento su n. 3 procedimenti ex art. 40 co. 9-ter del d.lgs. 163/2006 per la valutazione dell’eventuale imputabilità soggettiva sotto il profilo del dolo o della colpa grave della presentazione ai fini della qualificazione di documentazione che non ha trovato riscontro oggettivo in atti dei soggetti emittenti e/o depositari e per l’applicazione della sanzione pecuniaria ex art. 6, comma 11 del d.lgs. 163/2006;
  • esamina l’istanza per il rilascio del nulla osta alle operazioni di trasferimento a titolo oneroso di parte della partecipazione azionaria detenuta da Marzia Bonsembiante in favore di Francesco Pagnan della SOA Nord Alpi e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio;
  • esamina le verifiche semestrali della SOA UNISOA S.p.A. e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio;
  • rinvia all’adunanza successiva l’esame del procedimento ex art. 40 co. 9 – ter e quater del d.lgs. 163/2006 a carico dell’impresa Nordelettra Impianti s.r.l. in liquidazione per la valutazione della sussistenza profilo del dolo o della colpa grave dell’impresa in ordine alla produzione, ai fini del conseguimento dell’attestazione di qualificazione, di documentazione che non ha trovato oggettivo riscontro da parte del soggetto destinatario della verifica. SOA: Soa Bentley S.p.a;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’ufficio irrogando sanzioni pecuniarie e sospensione dalla partecipazione alle procedure di affidamento su n. 2 procedimenti in merito agli artt. 38, comma 1, e 40 commi 9-ter e 9-quater, d.lgs. 163/06, art. 70 e ss. d.p.r. 207/2010;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio in merito alla proposta nota di ammonizione della SOA N.C.S. spa su istanza prot. Autorità 43837 del 13.4.2015 del fiduciario dell’Operatore economico Ala Progettazioni Generali S.r.l.;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio in merito al rinnovo del Consiglio di Amministrazione di SOA Nord Alpi spa.;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio in merito al rinnovo organi societari (Consiglio di Amministrazione e Collegio Sindacale) della SOA LAGHI;
  • esamina e delibera in conformità alla proposta dell’Ufficio in merito al procedimento per la revoca del provvedimento di autorizzazione alla qualità di un socio della EURO – SOA S.p.A.

Vigilanza anticorruzione
Il Consiglio

  • esamina la segnalazione su una possibile situazione di inconferibilità ed eventuali profili di incompatibilità della nomina del Commissario straordinario dell’IPAB SS. Annunziata ed approva la deliberazione proposta dall’Ufficio.
  • esamina i provvedimenti conseguenti alla dichiarata incoferibilità di cui all’art. 8 del d.lgs. 8 aprile 2013, n. 39 del Commissario Straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria e delibera, in parziale difformità alla proposta dell’Ufficio, di modificare la delibera secondo le indicazioni del Presidente e che al RPC vengano date indicazioni sulle modalità attraverso cui procedere per l’applicabilità della sanzione di cui all’art. 18 del d.lgs. n. 39/2013;
  • esamina il procedimento avviato a seguito di segnalazione della ATER di Matera e, in conformità con la proposta dell’Ufficio, nel prendere atto che l’ATER Matera ha colmato le carenze del PTPC 2014-2016 e ha approvato il nuovo PTPC 2015-2017, recependo quanto indicato dall’Autorità, dispone l’archiviazione del relativo procedimento di adozione di un provvedimento d’ordine;
  • rinvia per maggiori approfondimenti l’esame della segnalazione sulla presunta inconferibilità ex art. 3 d.lgs. 39/2013 del funzionario responsabile servizi finanziari del Comune di Guidonia Montecelio;
  • esamina la segnalazione per astensione obbligatoria del Sindaco del Comune di Castelfranco Emilia, Consigliere della Società HSST-MO S.p.a. e dispone un accertamento, alla luce di atti statutari regolamentari e comunque organizzativi, volto a verificare l’attribuzione di deleghe gestionali dirette al Presidente della Società HSST anche Sindaco di Modena. Dispone, altresì, che l’accertamento si estenda alla verifica dell’esistenza del piano triennale di prevenzione della corruzione e nomina del RPC. Dispone che tale accertamento sia effettuato dal Nucleo Speciale Anticorruzione attraverso il supporto e l’ausilio del Reparto territoriale;
  • prende atto della richiesta di valutazione in ordine all’applicabilità delle norme di inconferibilità e incompatibilità degli incarichi nelle pubbliche amministrazioni e negli enti di diritto privato in controllo pubblico ex d.lgs. n. 39/2013;
  • esamina ed accoglie la richiesta dell’Assessore Amalfitano di rateizzazione della sanzione irrogata dall’Autorità.

 

Formato pdf