Unità Operativa Speciale - UOS

L’Unità Operativa Speciale (UOS) è il presidio di legalità, composto prevalentemente da militari della Guardia di Finanza, che supporta il Presidente nelle sue funzioni di alta sorveglianza nel comparto degli appalti pubblici. Nasce come ‘Unità Operativa Speciale per Expo 2015’, ai sensi dell’art. 30 del D.L. n. 90/2014 (cd. riforma Madia), a garanzia della correttezza e trasparenza delle procedure connesse alla realizzazione del grande evento espositivo. La stessa norma è poi estesa, con delibera della Presidenza del Consiglio, al Giubileo Straordinario della Misericordia e, nuovamente, con l’art. 32 del D.L. n. 189/2016, alla ricostruzione pubblica nel Centro Italia devastato dal terremoto. La UOS svolge, infine, le ulteriori funzioni di vigilanza collaborativa attribuite dall’Autorità: riqualificazione ambientale e urbana di Bagnoli-Coroglio e piano opere pubbliche di Reggio Calabria.

Riassetto dell’Unità Operativa Speciale. Provvedimento del Presidente dell’Anac del 22 marzo 2017 – Documento formato pdf 140 kb

L’applicazione del protocollo di vigilanza collaborativa agli interventi di bonifica alla luce del nuovo Codice degli appalti – febbraio 2017

Documento