10/04/2020
Coronavirus
Erogazione buoni spesa esente da CIG
Precisazione Anac per non appesantire gli adempimenti dei Comuni

L’erogazione dei buoni spesa legata all’emergenza Coronavirus è esente dall’obbligo di acquisizione del CIG. A seguito di varie richieste pervenute, l’Autorità nazionale anticorruzione ritiene necessaria una precisazione per evitare che vengano appesantiti gli adempimenti burocratici dei Comuni. Il mancato assoggettamento comporterà infatti anche l’esenzione dagli obblighi comunicativi in favore dell’Autorità.

Già con le indicazioni sulla tracciabilità dei flussi finanziari, fornite nella determina n. 556/2017, l’Autorità aveva affermato che la tracciabilità non si applica all’erogazione diretta e a titolo individuale di contributi a soggetti indigenti, persone in condizioni di bisogno economico oppure finalizzati a progetti educativi.

Comunicato del Presidente del 9 aprile 2020

Delibera numero 313 del 09/04/2020 Ordinanza della Protezione Civile n. 658 sull’emergenza sanitaria Covid-19. Applicabilità delle disposizioni in materia di tracciabilità dei flussi finanziari all’acquisizione di buoni spesa e all’acquisto diretto di generi alimentari e di prodotti di prima necessità