Appalti per la Presidenza italiana del G7: firmato accordo di vigilanza collaborativa

 

L’ANAC e la Delegazione per l’organizzazione della Presidenza italiana del Vertice dei Paesi più industrializzati (Delegazione G7) hanno finalizzato il 4 agosto un accordo di vigilanza collaborativa teso a verificare la conformità delle gare di appalto che si terranno in occasione della Presidenza Italiana del G7. L’obiettivo dell’Accordo è lo svolgimento delle gare e l’esecuzione degli appalti di tutti gli adempimenti logistici del G7, nel rispetto della normativa di settore.

L’Accordo si prefigge inoltre di espletare le procedure ed attività previste in tempi celeri e comunque compatibili con il fine di assicurare la tempestiva attivazione delle procedure e degli adempimenti connessi.

La Presidenza Italiana del G7 prenderà avvio il 1° Gennaio 2017 e rappresenterà un’occasione di grande visibilità a livello internazionale per tutto il sistema-Italia. Oltre al Vertice dei Capi di Stato e di Governo, sono previsti infatti circa 50 eventi a livello di Ministri, Parlamentari, alti funzionari, esperti e rappresentanti del mondo imprenditoriale, delle ONG e della società civile.

Roma 5 agosto 2016

Protocollo vigilanza collaborativa – pdf

Rapporti con la Stampa: Duccio Pedercini tel. 06.36723763 - Nadia Pierantoni tel. 06.36723226