Bando di gara del 21 maggio 2009

data di Pubblicazione: 21 maggio 2009

data di Scadenza: 25 giugno 2009

Gara europea a procedura aperta per l'affidamento del servizio di pulizia e igiene ambientale dei locali in uso all’ Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture, di minuta manutenzione degli stessi e di facchinaggio interno ed esterno

CIG: 031857720E

Visualizza l'avviso di aggiudicazione

Avviso di appalto aggiudicato 18 gennaio 2010

Amministrazione aggiudicatrice: Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture – Via di Ripetta, 246 – 00186 Roma

Oggetto dell’appalto: Affidamento del servizio di pulizia ed igiene ambientale dei locali in uso all’Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, di minuta manutenzione degli stessi e di facchinaggio interno ed esterno

Codice CIG: 031857720E

Importo a base d’asta: Euro 782.655,59 + 4.863,00 (oneri della sicurezza derivanti da rischi di natura interferenziale) + IVA

Tipo di procedura: aperta ai sensi dell’art. 55 del D.Lgs 163/2006, con il criterio del prezzo più basso ai sensi dell’art. 83 del D.Lgs 163/2006

Società partecipanti: 31 (trentuno)

Impresa aggiudicataria: Sanital S.r.l. e per un importo contrattuale di Euro 625.678,89 + 4.863,00 (oneri della sicurezza derivanti da rischi di natura interferenziale) + IVA

Data di aggiudicazione: 03.12.2009


Pubblicazione Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea: 15 maggio 2009

Pubblicazione Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana: 22 maggio 2009

 

Scadenza del bando:

Presentazione offerte
25 giugno 2009, ore 13,00

Prima seduta pubblica
6 luglio 2009, ore 11,00

Importo

con riferimento alle prestazioni di cui al capitolato tecnico, l’ammontare dell’appalto, per la sua intera durata prevista in 3 (tre) anni a partire dalla data di attivazione del servizio (data presumibile 12 ottobre 2009) viene stimato in euro 787.518,59 oltre I.V.A., così suddiviso:

  • euro 782.655,59 - oltre I.V.A. - per lo svolgimento delle prestazioni del servizio;
  • euro 4.863,00 - oltre I.V.A. - per il costo della sicurezza derivante dai rischi di natura interferenziale non soggetto a ribasso d’asta.

Link al testo in PDF (107 kb)

 

Avviso del 7 ottobre 2009

La Commissione di gara si riunirà in seduta pubblica il giorno 19 ottobre 2009 alle ore 10,30 presso la Sala Biblioteca, sita in Via di Ripetta, n. 246 - I piano - per l'apertura delle buste contenenti l’offerta economica.


Avviso del 4 Settembre 2009

La Commissione di gara si riunirà in seduta pubblica il giorno 9 settembre 2009 alle ore 11,00 presso la Sala Biblioteca, sita in Via di Ripetta, n. 246 - I piano - per l'apertura della busta B.


Avviso del 9 Luglio 2009

La prossima riunione della Commissione di gara si terrà  il giorno 16 luglio 2009 alle ore 12,00 presso la sala biblioteca dell'Autorità, in via di Ripetta, 246 - Roma.



Risposte a quesiti

D1. E' possibile subappaltare  tutto il servizio di facchinaggio interno ed esterno?
R1. Si, il Capitolato Amministrativo non prevede limiti al subappalto, se non la percentuale del 30% dell’importo complessivo dell’appalto  ai sensi dell’art.118 del D.Lgs 163/2006. Resta inteso che il subappaltatore dell’attività di facchinaggio dovrà essere iscritto (così come il concorrente) nell’albo di cui al D.M. 221/2003

D2. In relazione alla compilazione della Scheda B si chiede di chiarire quale tipologia di informazione deve essere inserita nella casella "Caratteristica tecnica".
R2. La casella caratteristica tecnica deve indicare i dati tecnici essenziali dell’attrezzatura (es.: potenza in Watt, rumorosità, tipologia filtri, peso, capacità serbatoi ecc.).

D3. In relazione al punto 5 del Progetto tecnico – Proposte migliorative sul sistema organizzativo – si chiede se saranno valutate altre proposte migliorative oltre quelle esposte nelle pagine 37 e 38 del Disciplinare di gara.
R3. Saranno valutate solo le proposte migliorative espressamente previste.

D4. In relazione alla gara in oggetto si richiede se nella Scheda A è da indicare il numero delle unità e il monte ore destinati al servizio così come previsto dal Capitolato Tecnico.
R4. Fermo restando il limite minimo di ore settimanali per il servizio di pulizia indicato nei documenti di gara, nella scheda A andrà indicato nel dettaglio il numero di ore che, in base alla valutazione fatta dal concorrente, sono proposte da quest’ultimo per l’espletamento del servizio, fermi restando gli obblighi di cui all’art. 7 lett. A) del capitolato tecnico.

D5. Relativamente al punto 14) offerta tecnica si chiede di confermare che il monte ore settimanale destinato al servizio di pulizia per il quale verranno attribuiti al massimo 25 punti non deve comprendere le ore destinate ai servizi di igiene ambientale e facchinaggio, e pertanto anche la quotazione minima di 227 ore indicata è esclusivamente adibita al servizio di pulizia.
R5. Si conferma quanto sopra.

D6. Relativamente al punto 14) offerta tecnica - rif. 4 - proposte migliorative per l’esecuzione del servizio di pulizia - si richiede di specificare se le tre ore giornaliere di presenza in sede del responsabile per il coordinamento e supervisione debbano essere comprese nel monte ore settimanale destinato al servizio di pulizia.
R6. Tali ore non sono comprese nel monte ore settimanale.

D7. In riferimento all’art. 7 del Capitolato tecnico lettera C) - Facchinaggio interno e tra le sedi e minuta manutenzione dei locali si chiede di specificare se le 8 ore lavorative richieste debbano intendersi ad addetto e pertanto debba essere previsto un totale di 32 ore settimanali.
R7. Si. Il totale richiesto è di 32 ore settimanali.

D8. Si richiede se Il “personale addetto alle pulizie attualmente operante” con relativo monte ore complessivo settimanale pari a ore 227,33 di cui alla tabella Dati Tecnici allegata ai documenti di gara, sia relativo al solo servizio di pulizia, oppure se nel monte ore indicato svolga anche le attività di Igiene Ambientale, Facchinaggio e Minuta Manutenzione, se esistenti nell’appalto attuale.
R8. Il dato si riferisce al solo servizio di pulizia.

D9. Si richiede, vista la similitudine con il monte ore minimo da prestare nella presente gara, se il monte ore relativo al personale attualmente operante, sia quello effettivo prestato attualmente, oppure sia quello contrattuale d’assunzione.
R9. Il monte ore attuale indicato è quello effettivo prestato attualmente.

D10. In riferimento alla scheda C (elenco prodotti) da allegare alla relazione tecnica, si richiede cosa bisogna specificare nella colonna denominata "Scheda Tecnica". Le caratteristiche tecniche del prodotto oppure indicare la presenza o meno delle schede tecniche da allegare poi alla relazione?
R10. Nella colonna scheda devono essere indicate le caratteristiche tecniche essenziali del prodotto ed eventuali peculiarità.

D11. Il numero degli addetti e monte ore settimanale indicati nella scheda dati tecnici comprende anche le unità e rispettivo monte ore previsto per il presenziamento fisso di cui al punto A) dell’art. 7 del capitolato tecnico, tutte le operazioni di igiene ambientale, le prestazioni di facchinaggio?
R11. Nella scheda dati tecnici sono indicati dati relativi al solo servizio di pulizia, comprese unità ed ore previste per il presenziamento di cui all’art. 7 del capitolato tecnico.

D12. Con riferimento alla scheda B (elenco attrezzature) da allegare alla relazione tecnica vorremmo sapere cosa bisogna specificare nella colonna denominata "Metodologia d'impiego". Si deve indicare come utilizzare il macchinario o la sua destinazione d'uso?
R12. Nella colonna metodologia d’impiego deve essere indicato per quali attività è previsto l’utilizzo di quell’attrezzatura; analoga indicazione vale per la metodologia di impiego dei prodotti.

D13. In relazione alla gara in oggetto si richiede se il costo per i due giorni al mese di utilizzo di un autocarro furgonato con portata compresa tra 25 e 35 q.li è compreso nell’importo a base d’asta, o è da considerarsi extra canone?
R13. Il costo è compreso nell’importo a base d’asta.

D14. Il requisito della fascia di classificazione D.M. 274/1997 – lettera “e” – richiesto al punto 6.10 del disciplinare di gara, può essere oggetto di avvalimento da parte di un Consorzio Stabile?
R14.  L’avvalimento, ai sensi dell’art. 49 del Codice, è consentito con riferimento ai requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e organizzativo

D15. Con riferimento all'allegato SCHEDA DATI TECNICI, si richiede una specifica delle metrature dei singoli ambienti (uffici ordinari, sale consiliarie, uffici della presidenza), sia per l'edificio sito in Via Ripetta che per l'edificio sito in Via Mancini.
R15. I locali di cui all’art. 4 paragrafo A) punto 2.a) misurano complessivamente circa 156 m.q. nella sede di via Mancini e circa 516 m.q. nella sede centrale. Inoltre, come evidenziato nel corso dei sopralluoghi effettuati, complessivamente in entrambe le sedi, in alcuni corridoi, sono posizionati circa 360 m.q. di guida rossa e alcuni tappeti di dimensioni varie per complessivi 260 mq. circa.

D16. Si chiede la conferma del numero di ore settimanali per il lavoratore di 3° livello ( 4,33 ore settimanali) e 4° livello (3 ore settimanali).
R16. il dato di cui sopra indica esclusivamente le ore effettuate dal personale addetto alle pulizie attualmente operante.

D17. Si richiedono chiarimenti in merito all’art. 14 “Offerta Tecnica” del Disciplinare di Gara dove si parla di un monte ore minimo settimanale pari a n. 227. La presente per chiarire se il monte ore in questione sia da considerarsi lordo (ore lavorate + sostituzioni) o netto (ore effettive lavorate).
R17. Il monte ore minimo settimanale è riferito alle ore minime di prestazione del servizio di pulizie, come richiesto dall’appalto.

D18. Si chiedono chiarimenti riguardo allo sviluppo del punto “4. Attrezzature e prodotti” dell’offerta tecnica, in riferimento a quanto specificato a pagina 36 del Disciplinare di Gara si chiede se la scheda b) e la scheda c, allegate costituiscano solo un modello, con la possibilità quindi di aumentarne il numero di righe, o se la dimensione così definita, intesa come numero di righe, sia vincolante nella presentazione dell’offerta.
R18.  Le schede indicate costituiscono solo un modello e il numero di righe può essere aumentato.


ALLEGATI:

Capitolato tecnico, capitolato amministrativo e DUVRI (Archivio zip)

Disciplinare di gara e modulistica (Archivio zip)