Relazione sulla performance

 
Data di aggiornamento 10 settembre 2019
 
La relazione sulla performance costituisce un obbligo previsto dalla normativa di cui sono destinatarie le amministrazioni di cui all'art. 1, comma 2 del d. lgs. n.165/2001, tra le quali non risultano comprese le Autorità amministrative indipendenti, incluse l'A.N.AC. 
Ciò nonostante l'Autorità, da quando risulta istituita, predispone il Piano della performance quale atto formale di assegnazione degli obiettivi a tutto il personale, sui quali, unitamente ai comportamenti organizzativi, viene determinata la valutazione delle prestazioni ai fini della corresponsione del trattamento economico accessorio. Di seguito al monitoraggio finale, avviato con nota prot. n. 567 del 4 gennaio 2019, la performance organizzativa 2018 dell'A.N.AC., ottenuta come media del livello di raggiungimento degli obiettivi assegnati a tutti i dirigenti, è risultata pari a 19.88/20. 
L'Autorità, inoltre, ai sensi della Legge 6 novembre 2012, n. 190, riferisce al Parlamento, presentando una relazione entro il 31 dicembre di ciascun anno, sull'attività di contrasto della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione e sull'efficacia delle disposizioni vigenti in materia.