Massime per Atto Ricercato: Deliberazione n. 127 del 12/04/2001

Deliberazione n. 127 del 12/04/2001 legge 109/94 Articoli 21 - Codici 21.3
Il combinato disposto di cui all'art.21, co.1 bis, della legge 11 febbraio 1994, n.109 e s.m., che fissa la soglia di applicabilità della valutazione in contraddittorio delle offerte anomale in 5 milioni di ecu (£9.681.350.000), e dell'art.89 del D.P.R. 21 dicembre 1999, n.554 e s.m., che coerentemente con la direttiva del Consiglio, n.97/52/CE, ha fissato tale soglia nel controvalore in euro di 5 milioni di DSP (£10.374.830.909), va interpretato nel senso di ricondurre ad unità la suddetta antinomia uniformandosi al disposto della normativa comunitaria e fissando in 5 milioni di DSP la soglia di applicabilità del contraddittorio per le offerte anomale.
Deliberazione n. 127 del 12/04/2001 legge 109/94 Articoli 25 - Codici 25.3
L'articolo 10, co. 1-ter della legge 11 febbraio 1994 n. 109 e s.m. laddove stabilisce che la stazioni appaltanti possono prevedere nel bando di gara la facoltà di interpellare il secondo classificato in caso di fallimento del primo o di risoluzione del contratto per grave inadempimento, non è applicabile nell'ipotesi in cui non ne sia fatta menzione nel bando di gara ovvero nel caso di gare sottoposte alla normativa previgente.