Massime per Atto Ricercato: Determinazione n. 4 del 26/10/1999 - rif.

Determinazione n. 4 del 26/10/1999 - rif. legge 109/94 Articoli 21 - Codici 21.3
L'art.21, co.1 bis, della legge 11 febbraio 1994, n.109 e s.m., nella parte in cui disciplina il calcolo della soglia di anomalia delle offerte, deve essere inteso nel senso che, dopo aver formato l'elenco delle offerte ammesse, disponendole in ordine crescente di ribassi, si calcola il dieci per cento del numero delle offerte ammesse e lo si arrotonda all'unità superiore; escluso fittiziamente dall'elenco un numero di offerte, rispettivamente, di minor e di maggior ribasso, pari al dieci per cento delle offerte ammesse, (il c.d. taglio delle ali), si calcola la media aritmetica dei ribassi delle offerte rimaste, con riguardo alle quali si calcola la differenza fra i ribassi superiori alla media aritmetica precedentemente ottenuta e la suddetta media, indi si determina la media aritmetica delle suddette differenze (la c.d. media aritmetica degli scarti); sommando, infine, la media aritmetica dei ribassi delle offerte rimaste dopo l'esclusione fittizia e la media aritmetica degli scarti, si ottiene la soglia di anomalia.Determinata la soglia di anomalia, nel caso degli appalti di importo inferiore a 5 milioni di ECU si escludono tutte le offerte i cui ribassi siano pari o superiori alla soglia e si aggiudica l'appalto al concorrente la cui offerta di ribasso si avvicina di più alla soglia di anomalia, procedendo per sorteggio in caso di parità.Nell'ipotesi di appalti di importo pari o superiore a 5 milioni di ECU, si procede alla valutazione di anomalia di tutte le offerte i cui ribassi siano pari o superiori alla soglia di anomalia e all'aggiudicazione dell'appalto al concorrente la cui offerta di ribasso, anche se superiore alla soglia di anomalia, sia stata ritenuta non anomala o al concorrente la cui offerta di ribasso si avvicini di più alla soglia di anomalia, qualora tutte le altre offerte, pari o superiori alla soglia di anomalia, siano state ritenute anomale, ricorrendo al sorteggio in caso di parità.Con riguardo alle giustificazioni delle situazioni di anomalia delle offerte, possono essere prese in considerazione solo elementi fondati sull'economicità del procedimento di costruzione, sulle soluzioni tecniche adottate o sulle condizioni particolarmente favorevoli di cui gode l'offerente.