Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 50 del 10/10/2007 - rif. PREC411/07

Parere di Precontenzioso n. 50 del 10/10/2007 - rif. PREC411/07 d.lgs 163/06 Articoli 38 - Codici 38.1.1
Spetta alla stazione appaltante dover valutare discrezionalmente l'incidenza di una condanna sulla moralità professionale dell'appaltatore, con riferimento al tipo di reato commesso, e fornendo, in relazione alla decisione adottata, adeguata e congrua motivazione. Pertanto, i margini di insindacabilità attribuiti all’esercizio del potere discrezionale dell’Amministrazione non consentono alla stazione appaltante di prescindere dal dare contezza di aver effettuato una concreta valutazione dell’incidenza della condanna sul vincolo fiduciario, mediante una accurata indagine della rispondenza della fattispecie di reato a tutti gli elementi che delineano l’ipotesi di esclusione individuata dall’articolo 38, comma 1, lettera c) del d. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163.