Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 46 del 03/10/2007 - rif. PREC384/07

Parere di Precontenzioso n. 46 del 03/10/2007 - rif. PREC384/07 d.lgs 163/06 Articoli 91 - Codici 91.1.1
Con riferimento alla valutazione dei requisiti di capacità tecnico professionale negli affidamenti di incarichi di progettazione di valore inferiore ai 100.000 €, il merito tecnico delle progettazioni già realizzate deve intendersi con riferimento alle caratteristiche qualitative di progetti, che l’offerente ritiene rappresentativi della propria capacità progettuale e affini all’opera da progettare per tipologia ed importo. Il merito tecnico, pertanto, non si riferisce agli aspetti quantitativi, bensì alle caratteristiche qualitative di progetto: in detta ottica, pertanto, si deve effettuare la valutazione delle progettazioni espletate. Se è vero che la scelta operata dalla S.A. deve essere caratterizzata dall’assunzione di un criterio di valutazione di elementi oggettivi e documentati nel rispetto del principio di parità di trattamento fra i concorrenti, tuttavia, nell’ambito dei criteri predeterminati nel bando, deve essere riconosciuto alla P.A. un margine di autonomo giudizio, proprio per consentire l’assegnazione della prevalenza di un concorrente rispetto agli altri.