Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 53 del 17/10/2007 - rif. PREC340/07

Parere di Precontenzioso n. 53 del 17/10/2007 - rif. PREC340/07 d.lgs 163/06 Articoli 37, 40 - Codici 37.1, 40.1
Per quanto riguarda la qualificazione delle associazioni temporanee di tipo misto, la mandataria deve possedere la qualificazione per la categoria prevalente per una classifica adeguata almeno al 40 per cento dell’importo cui deve far fronte l’intera sub associazione orizzontale, mentre la mandante che assume l’esecuzione di lavorazioni della categoria prevalente deve possedere la qualificazione per la categoria prevalente per una classifica adeguata almeno al 10 per cento dell’importo cui deve far fronte l’intera sub associazione orizzontale, fermo restando la copertura dell’intero importo della categoria prevalente. Inoltre, la mandante che assume lavori nella categoria scorporabile deve possedere la qualificazione con riferimento a detta categoria. L'incremento di un quinto della classifica, ex articolo 3, comma 2 del d.P.R. 25 gennaio 2000, n. 34, infine, è applicabile alla mandataria soltanto se la classifica da questa posseduta è almeno pari al 40 per cento dell'importo della categoria prevalente (in relazione alla quale è stata costituita la sub associazione orizzontale).
Parere di Precontenzioso n. 53 del 17/10/2007 - rif. PREC340/07 d.lgs 163/06 Articoli 37, 40 - Codici 37.1, 40.1
Ai sensi dell’articolo 95, comma 4 del d.P.R. 21 dicembre 1999, n. 554, se l’associazione possiede i requisiti prescritti per la partecipazione all’appalto, può associare altra impresa, qualificata anche per categorie ed importi diversi da quelli richiesti dal bando di gara, a condizione che i lavori eseguiti da quest’ultima non superino il 20 per cento dell’importo complessivo dei lavori e che l’ammontare complessivo delle qualificazioni dalla stessa possedute sia almeno pari all’importo dei lavori che assumerà.