Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 162 del 20/12/2007 - rif. PREC415/07

Parere di Precontenzioso n. 162 del 20/12/2007 - rif. PREC415/07 d.lgs 163/06 Articoli 2, 91 - Codici 2.1, 91.1.1
La illegittimità della procedura di gara giustifica l'esercizio del potere di autotutela nel caso in cui l'aggiudicazione sia stata determinata sulla base di vizi inerenti la procedura di gara che doveva essere espletata assicurando il puntuale rispetto della concorrenza tra imprese e la par condicio delle stesse, occorrendo peraltro che vengano individuati da parte della stazione appaltante tutti gli interessi pubblici attuali, distinti dal mero interesse al ripristino della situazione di legittimità che giustifica la rimozione dell'atto viziato. Inoltre, il principio della conservazione del procedimento consente di annullare lo stesso fino alla fase precedente a quella in cui è stato rilevato il vizio. Nel caso di affidamento di incarico di progettazione di valore inferiore a € 100.000, è corretto il comportamento della S.A. che, avendo rilevato errori nella lettera di invito, proceda all’annullamento in autotutela della lettera, mantenendo fermo l’avviso pubblico alla manifestazione di interesse.