Massime per Atto Ricercato: Parere di Precontenzioso n. 88 del 10/09/2009 - rif. PREC 254/08/S

Parere di Precontenzioso n. 88 del 10/09/2009 - rif. PREC 254/08/S d.lgs 163/06 Articoli 83 - Codici 83.1
Rientra nella discrezionalità amministrativa della S.A. l’individuazione dei criteri di valutazione e la ponderazione relativa attribuita a ciascuno di essi, nel rispetto della proporzionalità e della ragionevolezza. È anche vero che, una volta effettuata tale scelta discrezionale, la stazione appaltante non può adottare una formula matematica di calcolo che, nella sostanza finisca, per rendere totalmente ininfluente l’offerta economica. In sede di valutazione dell’offerta economica, pertanto, i criteri di attribuzione del punteggio possono essere molteplici e variabili purché, nell’assegnazione degli stessi, venga utilizzato tutto il potenziale range differenziale previsto per la voce in considerazione, anche al fine di evitare un ingiustificato svuotamento di efficacia sostanziale della componente economica dell’offerta.