Comunicato del Presidente del 3 marzo 2015

Precisazioni in relazione all’attività di vigilanza dell’Autorità sulle misure di prevenzione della corruzione

Pervengono all’Autorità numerose segnalazioni concernenti avvisi di selezione e bandi di concorso che conterebbero requisiti di partecipazione ingiustificatamente restrittivi, con ciò limitando la platea dei possibili concorrenti. Dette segnalazioni non contengono doglianze relative a specifiche irregolarità riferibili alla corretta adozione ed attuazione delle misure di prevenzione della corruzione ai sensi della l. 6 novembre 2012, n. 190.
Si ritiene opportuno chiarire che l’attività di vigilanza dell’Autorità non afferisce alla valutazione della legittimità dei requisiti di partecipazione delle procedure concorsuali e, pertanto, le relative segnalazioni saranno oggetto di archiviazione.
L’Autorità si riserva di trasmettere le segnalazioni eventualmente pervenute ai soggetti istituzionalmente competenti.

 

Raffaele Cantone

Documento formato pdf