PARERE  N.  103 del 10 giugno 2015

PREC 262/14/L
OGGETTO: Istanza di parere per la  soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.  163/2006 presentata da CPC S.r.l. – Procedura di gara per l’affidamento dei  lavori di riqualificazione ambientale e messa in sicurezza del costone roccioso  sovrastante l’abitato di Monteforte Cilento – Criterio di aggiudicazione: offerta  economicamente più vantaggiosa - Importo a base d’asta: euro 2.143.991,57 –  S.A.:  Comune di Monteforte Cilento (SA)
Lavori  riconducibili alla categoria prevalente OS12-B «Barriere paramassi,  fermaneve e simili» E’  illegittimo il bando di gara nella parte in cui indica come categoria  prevalente la OS21 piuttosto che la categoria OS12-B ove la disamina dell’elenco  prezzi, del computo metrico estimativo e del capitolato speciale d’appalto fa  emergere come valore prevalente quello riferito a lavori di fornitura e posa in  opera di barriere paramassi e simili  riconducibili alla categoria OS12-B.
Art.  108, comma 1, d.p.r. 207/2010 - Allegato A del d.p.r. 207/2010

Il Consiglio

VISTA l’istanza prot. n. 85412 del  29.07.2014 presentata da CPC S.r.l. nell’ambito della procedura di affidamento  dei lavori di riqualificazione ambientale e messa in sicurezza del costone  roccioso sovrastante l’abitato di Monteforte Cilento, con la quale è stato  richiesto all’Autorità di esprimere parere in ordine alla legittimità dell’indicazione  della categoria SOA prevalente OS21 per l’appalto in oggetto piuttosto che la  diversa categoria SOA OS12-B;
VISTO l’avvio  dell’istruttoria avvenuto in data 30.10.2014;
VISTE le memorie delle parti;
VISTA la documentazione di gara;
RILEVATO che sulla questione può  decidersi ai sensi dell’art. 8 del Regolamento sull’esercizio della funzione di  componimento delle controversie di cui all’art. 6, comma 7, lett. n) del  decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163;
VISTO l’art. 108, comma 1, d.p.r. 207/2010;
CONSIDERATO che all’allegato A del d.p.r.  207/2010 la categoria OS12-B, relativa a «Barriere paramassi, fermaneve e  simili», risulta riferita a lavori quali «la fornitura, la posa in opera e la  manutenzione o ristrutturazione delle barriere paramassi e simili, finalizzata  al contenimento ed alla protezione dalla caduta dei massi e valanghe, inclusi  gli interventi con tecniche alpinistiche», mentre la categoria OS21, relativa a  «Opere strutturali speciali», descrive le seguenti opere: «costruzione di opere  destinate a trasferire i carichi di manufatti poggianti su terreni non idonei a  reggere i carichi stessi, di opere destinate a conferire ai terreni  caratteristiche di resistenza e di indeformabilità tali da rendere stabili  l’imposta dei manufatti e da prevenire dissesti geologici, di opere per rendere  antisismiche le strutture esistenti e funzionanti. Comprende, in via esemplificativa,  l’esecuzione di pali di qualsiasi tipo, di sottofondazioni, di palificate e  muri di sostegno speciali, di ancoraggi, di opere per ripristinare la  funzionalità statica delle strutture, di pozzi, di opere per garantire la  stabilità dei pendii e di lavorazioni speciali per il prosciugamento,  l’impermeabilizzazione ed il consolidamento di terreni»;
CONSIDERATO  che, da una disamina della documentazione in atti, in specie della descrizione  dei lavori contenuta nell’Elenco prezzi, le cui voci sono confermate nel  computo metrico estimativo, il valore prevalente dei lavori da eseguire risulta  riferito alle seguenti principali attività: «NP01 Rivestimento di scarpate  verticali mediante copertura di rete metallica ..; PA01-1 Formazione di un  sistema di stabilizzazione con chiodi .. e reti d’acciaio; PA01-2 Fornitura e  posa in opera di sistema di stabilizzazione – chiodature; PA02-1 Formazione di  un sistema di stabilizzazione tridimensionale – rete; PA02-2 Formazione di un  sistema di un sistema tridimensionale – chiodi; PA03-1 Formazione di un sistema  di stabilizzazione superficiale – rete; PA03-2 Formazione di un sistema di  stabilizzazione superficiale – chiodi; PA04 Fornitura e posa in opera di  barriera paramassi; PA05-1 Posa in opera di rivestimento di scarpate verticali  mediante copertura di rete metallica a doppia torsione con  maglia esagonale;
CONSIDERATO  che le predette attività appaiono riconducibili alla categoria SOA OS12-B  relativa alla fornitura e posa in opera di «barriere paramassi e simili finalizzata  al contenimento ed alla protezione dalla caduta dei massi e valanghe, inclusi  gli interventi con tecniche alpinistiche», come anche confermerebbe la  dichiarazione del progettista contenuta nel Capitolato speciale d’appalto  “3.Parte terza” e riferita al sistema di stabilizzazione e blocco massi in  parete, laddove indica che l’attività «è eseguita da rocciatore appeso alla  parete con imbrago»; 
RITENUTO,  pertanto, il bando di gara illegittimo nella parte in cui indica come categoria  prevalente la OS21 piuttosto che la categoria OS12-B;

Il  Consiglio
ritiene,  nei limiti di cui in motivazione, che il bando di gara sia illegittimo in  quanto la disamina dell’elenco prezzi, del computo metrico estimativo e del  capitolato speciale d’appalto fa emergere come valore prevalente quello  riferito a lavori di fornitura e posa in opera di barriere paramassi e simili riconducibili  alla categoria OS12-B.
Il Presidente f.f.
Francesco Merloni

Depositato  presso la Segreteria del Consiglio in data 25 giugno 2015
Per il Segretario Maria Esposito:  Rosetta Greco

Documento  formato pdf