PARERE  N.  72 del 6 maggio 2015

PREC  234/14/L
Oggetto: istanza di parere per la  soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del decreto  legislativo 12 aprile 2006, n. 163 presentata dalla AEMME S.r.l. – Procedura  aperta per l’affidamento di lavori di impermeabilizzazione delle coperture e  realizzazione di impianto fotovoltaico, lavori di ristrutturazione palestra con  nuove forniture di attrezzi, realizzazione impianto per lanci, rifacimento  pista da corsa veloce, rifacimento impianto sportivo polivalente esterno e  illuminazione fotovoltaica – Importo a base d’asta: € 344.454,86 - S.A.: Liceo  Scientifico Linguistico Statale Archimede di Acireale.
Contratti  pubblici lavori - Costi per la sicurezza aziendali – Offerta economica –  Esclusione.
Nei contratti pubblici relativi a  lavori, spetta al concorrente indicare nell’offerta economica i costi di  sicurezza aziendali, pena l’esclusione dell’offerta anche se non previsto nel  bando di gara.
Art.  87, comma 4, d.lgs. 163/2006.  

Il  Consiglio
VISTA l’istanza di parere prot. n. 76336  del 7.7.2014 presentata dalla AEMME S.r.l. relativamente alla procedura aperta per l’affidamento di  lavori di impermeabilizzazione delle coperture e realizzazione di impianto  fotovoltaico, lavori di ristrutturazione palestra con nuove forniture di  attrezzi, realizzazione impianto per lanci, rifacimento pista da corsa veloce,  rifacimento impianto sportivo polivalente esterno e illuminazione fotovoltaica;
VISTO in particolare, il quesito  formulato in ordine all’obbligatorietà o meno della quantificazione  nell’offerta economica dei costi di sicurezza aziendali;
VISTO l’avvio dell’istruttoria avvenuto  in data 16.9.2014;
VISTE le controdeduzioni rese dalla  stazione appaltante nonché dalla società aggiudicataria;
RILEVATO che sulla questione può  decidersi ai sensi dell’art. 8 del Regolamento sull’esercizio della funzione di  componimento delle controversie di cui all’art. 6, comma 7, lett. n) del d.lgs.  163/2006;
RITENUTO che, in ordine alla questione  sottoposta all’attenzione dell’ANAC, l’Adunanza  Plenaria del Consiglio di Stato, con sentenza n.3 del 20.3.2015, ha fornito la  soluzione interpretativa in ordine all’estensione dell’art. 87, comma 4, d.lgs.  163/2006 anche ai contratti pubblici relativi a lavori, precisando altresì che  spetta al concorrente indicare nell’offerta economica i costi di sicurezza  aziendali, pena l’esclusione dell’offerta anche se non prevista nel bando di  gara,

Il Consiglio
ritiene, nei limiti di cui in  motivazione, non conforme alla normativa di settore la presentazione di offerte  economiche prive dell’indicazione dei costi per la sicurezza aziendali.

Raffaele Cantone

Depositato  presso la Segreteria del Consiglio
In  data 18 maggio 2015
Il  segretario Maria Esposito

Documento  pdf