PARERE N.  108 del 17 giugno 2015


PREC 222/14/S
OGGETTO: Istanza di parere per la soluzione delle  controversie ex art. 6, comma 7, lettera n) del d.lgs.163/2006 presentata da Arfotur  S.r.l.  – Progetto “Stage in Italia e nei Paesi Europei” C5 – FSE03 POR Campania  2013-129 – Importo a base di gara: euro 117.000,00 - S.A.  Istituto Statale Istruzione Superiore “Luigi  de’ Medici” di Ottaviano (NA)
Cottimo fiduciario – selezione  ditte da invitare - annullamento in autotutela
La  S.A. legittimamente esercita il proprio potere di annullamento in autotutela, se  ravvisa una difformità fra la procedura in corso e le prescrizioni dell’avviso  di gara e al fine di assicurare la massima partecipazione.
Art. 125 d.lgs. 12 aprile 2006,  n. 163

Il Consiglio
VISTA  l’istanza prot. n. 68798 del 17 giugno 2014 presentata da Arfotur S.r.l. che chiede parere sulla  legittimità dell’operato della S.A. la quale ha dapprima annullato in autotutela  la procedura di selezione tramite sorteggio delle ditte da invitare, fra quelle  che avevano manifestato interesse, per non conformità con le previsioni  dell’avviso di gara, e ha quindi ripetuto la procedura con un nuovo sorteggio delle  ditte da invitare, fra le quali rimaneva esclusa la ditta istante;

VISTE  le memorie dell’istante e della S.A. la quale rileva come, in sede di primo  sorteggio, non fosse stata inserita per errore la richiesta di una ditta,  sebbene giunta entro i termini dell’avviso di gara;

VISTO  l’avviso di selezione che richiedeva il possesso dell’iscrizione CCIAA;

VISTA  la Determinazione n. 2 del 6 aprile 2011, dove è precisato che «Per quanto riguarda le modalità procedimentali per  l’affidamento dei cottimi, è stabilita la regola che la procedura negoziata  avvenga tra almeno cinque operatori, salva la possibilità di affidamento  diretto per gli appalti di servizi e forniture di importo inferiore a 20.000  euro. E’ previsto, poi che le amministrazioni, per l’individuazione dei soggetti  da invitare alle procedure informali,  istituiscano albi di operatori  economici, soggetti ad aggiornamento almeno annuale, con iscrizione aperta agli  operatori in possesso dei requisiti di qualificazione (comma 12 dell’articolo  125). Si ribadisce che l’affidamento operato tramite cottimo fiduciario,  nonostante il carattere semplificato, rimane una procedura negoziata, pertanto  soggiace all’osservanza dei principi posti dal Codice in tema di affidamento  dei contratti. Si richiama quanto disposto in argomento dall’articolo 331 del  Regolamento, secondo cui le stazioni appaltanti devono assicurare, comunque,  che le procedure in economia avvengano nel rispetto del principio della massima  trasparenza, contemperando altresì l’efficienza dell’azione amministrativa con  i principi di parità di trattamento, non discriminazione e concorrenza tra gli  operatori economici. Inoltre, è stabilito che l’esito degli affidamenti  mediante cottimo fiduciario sia soggetto ad avviso di post-informazione  mediante pubblicazione sul profilo del committente»;

RITENUTO che,  nel caso di specie, la S.A. ha legittimamente esercitato il proprio potere di  annullamento in autotutela, avendo ravvisato una difformità fra la procedura di  selezione delle ditte da invitare e le prescrizioni dell’avviso di gara, nonché  il mancato inserimento nel sorteggio di una ditta che aveva in realtà  presentato domanda nei termini, e ha quindi dato luogo alla ripetizione del  sorteggio fra tutte le ditte che avevano manifestato interesse nei termini e in  possesso dell’iscrizione CCIAA richiesta;

RILEVATO che sulla questione posta può  decidersi ai sensi dell’art. 8 del Regolamento sull’esercizio della funzione di  componimento delle controversie di cui all’art. 6, comma 7, lett. n) del  decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163;

Il Consiglio

ritiene,  nei limiti di cui in  motivazione che:

       
  • la S.A. ha legittimamente esercitato il proprio  potere di annullamento in autotutela, avendo ravvisato una difformità fra la  procedura di selezione delle ditte da invitare e le prescrizioni dell’avviso di  gara, nonché il mancato inserimento nel sorteggio di una ditta che aveva in  realtà presentato domanda nei termini.

Raffaele Cantone

Depositato presso la Segreteria del  Consiglio in data 25 giugno 2015

Il Segretario Rosetta Greco

Documento pdf