Delibera numero 82 del 29 gennaio 2020

Provvedimento di ordine volto all’attuazione di disposizioni di legge in materia di trasparenza - adeguamento del sito web istituzionale del Comune di Pofi (FR) alle previsioni del d.lgs. 33/2013



Procedimento UVOT/1033/2019
 

Il Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione

nell’adunanza del 29 gennaio 2020;

visto l’articolo 1, comma 3, della legge 6 novembre 2012, n. 190, secondo cui l’Autorità «esercita poteri ispettivi mediante richiesta di notizie, informazioni, atti e documenti alle pubbliche amministrazioni e ordina l’adozione di atti o provvedimenti richiesti dal piano nazionale anticorruzione e dai piani di prevenzione della corruzione delle singole amministrazioni e dalle regole sulla trasparenza dell’attività amministrativa previste dalla normativa vigente, ovvero la rimozione di comportamenti o atti contrastanti con i piani e le regole sulla trasparenza»;

visto l’articolo 45, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, secondo il quale l’Autorità controlla l’esatto adempimento degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente, esercitando poteri ispettivi mediante richiesta di notizie, informazioni, atti e documenti alle amministrazioni pubbliche e ordinando di procedere, entro un termine non superiore a trenta giorni, alla pubblicazione di dati, documenti e informazioni ai sensi del citato decreto, all’adozione di atti o provvedimenti richiesti dalla normativa vigente, ovvero la rimozione di comportamenti o atti contrastanti con le regole sulla trasparenza;

visto il Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza sul rispetto degli obblighi pubblicazione di cui al d.lgs. 33/2013, approvato con delibera del Consiglio del 29 marzo 2017 e pubblicato in G.U. n. 91 del 19 aprile 2017 con il quale l’Autorità ha disciplinato, tra l’altro, all’art. 11 tra gli atti conclusivi del procedimento quello di ordine di cui all’art. 45 comma 1 del citato decreto;

visto il decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97 «Revisione e semplificazione delle disposizioni in materia di prevenzione della corruzione, pubblicità e trasparenza, correttivo della legge 6 novembre 2012, n. 190 e del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ai sensi dell'articolo 7 della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche» e, in particolare, le modifiche introdotte all’art. 37 del d.lgs. 33/2013;

viste le note del 25 settembre 2017, del 5 aprile 2018, del 21 novembre 2018, del 18 dicembre 2018 e del 21 febbraio 2019, con le quali era segnalata all’Autorità la mancata pubblicazione sul sito web istituzionale del Comune di Pofi (FR) dei dati e documenti di cui all’art. 14, comma 1, lettere da a) ad e), del d.lgs. 33/2013 con riferimento ai titolari di incarico politico sia in carica sia cessati;

vista la verifica della sezione “Amministrazione trasparente” del sito web del Comune in questione, effettuata in data 1° marzo 2019, dalla quale emergevano le predette carenze;

vista la nota del 1° marzo 2019 con la quale l’Autorità inviava al Comune una richiesta di informazioni ex art. 12 del Regolamento di vigilanza sul rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui al d.lgs. n. 33/2013;

vista la nota del 4 aprile 2019 con la quale il Responsabile della trasparenza del Comune di Pofi (FR) comunicava di aver inserito tutti i nominativi dei titolari di incarico politico e, parzialmente, i curricula, assicurando il completamento degli adempimenti;

vista la nota del 23 aprile 2019 con la quale il segnalante sottolineava il perdurare di alcune violazioni agli obblighi di pubblicazione di cui al d.lgs. n. 33/2013;

vista la verifica effettuata dall’Autorità in data 6 maggio 2019, dalla quale emergeva il perdurare di alcune violazioni;

vista la nota del 10 maggio 2019 con la quale l’Autorità inviava un sollecito al Comune;

vista la nota dell’11 giugno 2019 con la quale il Responsabile della trasparenza del Comune informava di aver adempiuto, ma che alcuni certificati e curricula non erano stati pubblicati perché non erano nella disponibilità dell’amministrazione e che erano comunque stati formalmente richiesti;

vista la verifica effettuata dall’Autorità in data 15 novembre 2019, dalla quale sono emersi perduranti violazioni agli obblighi in materia di trasparenza;

vista la nota del 19 novembre 2019, con la quale l’Autorità ha inviato al Comune una comunicazione di avvio del procedimento di vigilanza ai sensi dell’art. 12 del “Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza sul rispetto degli obblighi di pubblicazione di cui al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33”, elencando tutti i dati e i documenti mancanti, con riferimento ai titolari di incarico politico sia in carica sia cessati;

vista la nota del 19 dicembre 2019 con la quale il Responsabile della trasparenza del Comune ha dedotto di aver inserito alcuni dati e documenti e di star provvedendo al reperimento dei dati mancanti ed alla relativa pubblicazione in tempi rapidi;

vista la verifica effettuata dall’Autorità in data 13 gennaio 2020, dalla quale è emerso che alcuni dati e documenti sono stati effettivamente pubblicati, mentre residuano le seguenti violazioni agli obblighi di trasparenza di cui al d.lgs. n. 33/2013:

- per quanto attiene ai titolari di incarico politico in carica non risultano pubblicati:

1. il curriculum vitae con riferimento OMISSIS (art. 14, comma 1, lettera b), d.lgs. n. 33/2013);
2. i dati relativi all’assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati e relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti e i dati relativi altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e indicazione dei compensi spettanti, con riferimento OMISSIS (art. 14, comma 1, lettere d) ed e), d.lgs. n. 33/2013);

- per quanto riguarda i titolari di incarico politico cessati (in carica dal 2012 al 2017), non risultano pubblicati i dati di cui all’art. 14, comma 1, lettere b), c) d) ed e), d.lgs. n. 33/2013;

richiamate le “Linee guida recanti indicazioni sull’attuazione dell’art. 14 del d.lgs. 33/2013 «Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali» come modificato dall’art. 13 del d.lgs. 97/2016” di cui alla deliberazione Anac n. 241 dell’8 marzo 2017;

tutto ciò premesso e considerato

 

ORDINA


al Comune di Pofi (FR), in persona del legale rappresentante pro tempore, ai sensi dell’art. 45, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013 n. 33, di pubblicare nella sezione “Amministrazione Trasparente” del proprio sito web istituzionale: per quanto attiene ai titolari di incarico politico in carica: 1) il curriculum vitae OMISSIS (art. 14, comma 1, lettera b), d.lgs. n. 33/2013); 2) i dati relativi all’assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati e relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti e i dati relativi altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e indicazione dei compensi spettanti, con riferimento OMISSIS (art. 14, comma 1, lettere d) ed e), d.lgs. n. 33/2013); per quanto riguarda i titolari di incarico politico cessati (in carica dal 2012 al 2017) tutti i dati di cui all’art. 14, comma 1, lettere b), c) d) ed e), d.lgs. n. 33/2013,

dando notizia a quest’Autorità dell’avvenuta pubblicazione di tutti i dati e i documenti sopra elencati entro e non oltre 30 giorni dal ricevimento del presente atto, con comunicazione da inviarsi all’indirizzo PEC protocollo@pec.anticorruzione.it.

Ai sensi dell’art. 20, comma 1, del Regolamento sull’esercizio dell’attività di vigilanza sul rispetto degli obblighi pubblicazione di cui al d.lgs. 33/2013, il presente provvedimento è comunicato al Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, al Sindaco del Comune nonché all’organismo indipendente di valutazione (OIV) o altro organismo con funzioni analoghe e viene pubblicato sul sito istituzionale dell’Anac.

In caso di mancato adeguamento dell’amministrazione si procederà ai sensi dell’art. 20, comma 3, del vigente Regolamento sopra menzionato.

Il Presidente f.f.
Francesco Merloni

 

Depositato presso la Segreteria del Consiglio il 5 febbraio 2020

Il Segretario: dott.ssa Maria Esposito

Formato pdf